Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

Davanti a Pinelli. Un Requiem per gli Anni Settanta


Regia: Maurizio Fantoni Minnella
Anno di produzione: 2013
Durata: 33'
Tipologia: documentario
Genere: arte/politico/sperimentale
Paese: Italia
Produzione: Freezone
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: DV, colore
Titolo originale: Davanti a Pinelli. Un Requiem per gli Anni Settanta

Sinossi: Il pittore Enrico Baj, nel 1972 dipingeva sul modello di Guernica di Pablo Picasso, il suo I funerali dell’anarchico Pinelli, accorato omaggio al ferroviere caduto in circostanze che si vorrebbero ancora misteriose, da una finestra della questura di Milano. Per la prima volta dopo esattamente quarant’anni, la grande tela di Baj viene esposta pubblicamente a Milano, la città di Pinelli, nella “Sala delle Cariatidi” di Palazzo Reale all’interno di una mostra dal titolo tristemente emblematico: “Addio anni settanta”..

"Davanti a Pinelli Un Requiem per gli anni settanta" fa rivivere la tela e lo spirito degli anni settanta attraverso lo sguardo dei visitatori che affollano il salone ammirandone la primitiva e vitale bellezza, dietro la quale si cela non solo la morte di un innocente, Giuseppe Pinelli, per gli amici Pino, ma colpevole per il fatto di essere anarchico, ma altresì tutto il dramma degli anni settanta col suo carico di rabbia e utopia, violenza e ingiustizia. Il film esplora lo spazio in cui è esposta la tela rivelando l’enorme distanza temporale che ci separa da un’epoca che oggi viene ingiustamente demonizzata in un presente effimero e totalizzante, fedeli al principio di un’altrettanto effimera felicità globale.

Sito Web: http://www.fantoniminnelladoc.org

Ambientazione: Milano

Periodo delle riprese: Agosto 2012

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto