Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

Cast


Soggetto:
Mario Balsamo

Sceneggiatura:
Mario Balsamo

Montaggio:
Paolo Maselli

Fotografia:
Mario Balsamo

Produttore:
Mauro Berardi

Il Villaggio dei Disobbedienti


Regia: Mario Balsamo
Anno di produzione: 2002
Durata: 44'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: Luna Rossa Cinematografica, Zeta Produzioni
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: Mini DV
Formato di proiezione: DVD, colore
Titolo originale: Il Villaggio dei Disobbedienti
Altri titoli: The Village of Disobedients

Sinossi: Il villaggio dei disobbedienti č un film documentario che racconta una delle caratteristiche, forse la piů originale, di alcune componenti del Popolo di Seattle: la capacitŕ aggregativa dei ‘disobbedienti’ che permette di superare lunghe distanze e di ritrovarsi in ogni parte del pianeta dove si protesti contro forme di ingiustizia o dove si voglia dare un contributo propositivo per la costruzione di un mondo migliore. Il villaggio dei disobbedienti mostra, in due momenti, l’identitŕ di una parte del Movimento dei movimenti: il primo č quello della protesta, registrato nel suo nascere nella ‘cittadella’ dello Stadio Carlini a Genova, dove i contestatori furono ospitati durante il vertice del G8 del luglio 2001; il secondo č invece quello delle proposte delle giovani generazioni raccolte all’interno del campeggio “Carlo Giuliani”, a Porto Alegre, in Brasile, in occasione del secondo Forum Sociale Mondiale. Insieme ai frammenti di vita, tra musica e assemblee, tra la preparazione del cibo e l’organizzazione delle manifestazioni, Il villaggio dei disobbedienti dŕ volto e voce alle molte anime, di cui poco si sa, del Popolo di Seattle: da Stefania che invita gli otto leader mondiali ad affacciarsi alla finestra per vedere quanti non la pensano come loro, al musicista Manu Chao che afferma che ormai l’unica rivoluzione possibile č quella che parte dall’individuo; da Xavier, sociologo di Barcellona, che descrive le reti del baratto come forma alternativa di economia sostenibile, a Giulia che parla di come ha raccolto i soldi per arrivare in Brasile e di come vive la sua esistenza da ‘nomade della protesta’. Insomma, un contributo per conoscere le idee, i desideri e i diversi modi di vita della nuova primavera dei movimenti.

Ambientazione: Genova / Porto Alegre (Brasile)

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto