I Viaggi Di Roby

I Naufraghi di Kerch


Director: Stefano Conca Bonizzoni
Year of production: 2020
Durata: 26'
Tipology: documentario
Genres: sociale/storico
Country: Italia
Produzione: Storyville
Distributore: Berta Film
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DCP, colore
Titolo originale: I Naufraghi di Kerch
Altri titoli: Castaway of Kerch - Les Naufrages de Kertch

Storyline: Sulle sponde di un mare scomparso, riemerge la storia degl'italiani di Crimea e della loro deportazione nelle gelide steppe kazake nel 1942, un olocausto le cui tracce si confondono con il ritratto di un luogo e il racconto dei sopravvissuti. Il film documentario ci trasporta a Kerch, in Crimea, dove una minoranza di origine italiana giunta laggiù nel corso del 1800, lotta perché la loro storia venga riconosciuta e raccontata. Questa comunità di italiani nel 1942 venne accusata di sostenere il regime fascista e di aver collaborato con le truppe tedesche durante l'occupazione della città. Tra il 29 e il 30 gennaio i soldati sovietici incominciarono la deportazione degli italiani. Tutta la comunità venne fatta salire su treni merci alla volta delle gelide steppe kazake. Il primo vagone venne sganciato sul lago d'Aral. All'epoca gli abitanti di quei luoghi lo chiamavano mare, era il quarto bacino idrico più grande al mondo, e riforniva di pesce tutta l'Unione Sovietica. Solo alcuni, dopo la morte di Stalin, riuscirono a fare ritorno a Kerch.

Ambientazione: Kerch (Crimea)

"I Naufraghi di Kerch" è stato sostenuto da:
MIBACT: 40.000 euro (Riconoscimento interesse culturale cortometraggi di "Giovani autori")


Video


Foto