Seeyousound - International Music Film Festival
I viaggi di Roby
Cinema Aquila
locandina di "Il Sindaco - Italian Politics for Dummies"

Cast

Il Sindaco - Italian Politics for Dummies


Regia: Davide Parenti, Claudio Canepari
Anno di produzione: 2018
Durata: n.d.
Tipologia: documentario
Genere: politico/sociale
Paese: Italia
Produzione: Le Iene, Medusa Film
Distributore: Medusa Distribuzione
Data di uscita: 26/11/2018
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Ufficio Stampa Medusa Film / Fosforo
Titolo originale: Il Sindaco - Italian Politics for Dummies

Sinossi: “Mi chiamo Ismaele, ho 23 anni e mi sono candidato a Sindaco di Palermo. Oggi è il giorno dell’elezioni, in questi mesi ho capito chi entra negli ingranaggi della politica. Sono stato corteggiato, mi hanno offerto posti di lavoro, voti, scambi di ogni genere. Ho perso lucidità e sono finito dentro una cosa più grande di me. Però con una camera nascosta in un borsello ho registrato tutto. Ho registrato Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Ignazio La Russa, Rosario Crocetta, Totò Cuffaro e ho registrato molti altri politici e aspiranti politici, tutto di nascosto con l’idea di rendere la politica una scatola trasparente”

Questa è la storia vera di Ismaele, arrivato quarto alle elezioni comunali nel giugno 2017 a Palermo, la città che ha esportato la mafia in tutto il mondo. Gli ‘attori’ inconsapevoli di questo film sono i politici italiani, quelli che hanno comandato l’Italia sino a ieri e quelli che la stanno comandando oggi.
In mezzo a tutti questi documenti reali scorre una commedia, la vita di un ragazzo e della sua ingombrante madre italiana, ambientata in una città che è un set a cielo aperto.
Di questa avventura ognuno si farà la propria idea.
A Ismaele è servita a capire che la politica in fondo è un mondo semplice.
Non importa saper fare quel che prometti, importa prometterlo bene.
Non importa da dove arrivano i voti, importa che arrivino.
Non importa se dici una cosa e ne fai un'altra, e soprattutto non importa che sia vero. Importa dirlo tante volte.
E poi se qualcuno ti dà quel che vuoi, tu gli dai quello che vuole. Se lo fai con un boss è voto di scambio, se lo fai con chi è dentro il sistema non si chiama più così.
Si chiama accordo politico.

Ambientazione: Palermo

Video


Foto