FilmdiPeso - Short Film Festival
locandina di "Loulou, le Frondeur"

Loulou, le Frondeur


Regia: Remo Schellino
Anno di produzione: 2017
Durata: 59'
Tipologia: documentario
Genere: biografico/storico
Paese: Italia
Produzione: Polistudio
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: HD, colore e bianco/nero
Titolo originale: Loulou, le Frondeur

Sinossi: Il film ripercorre la storia poco nota delle origini e della vita francese del maquis di Lione Louis Chabas, detto Loulou, ricollegandosi alle testimonianze di chi lo aveva conosciuto in Langa e prende il via con una lettera spedita al regista da Danièle Luiset l'ultima parente prossima di Loulou. Il partigiano francese ucciso drammaticamente a Bene Vagienna nel 1945, è una figura divenuta leggendaria della Resistenza nelle Langhe: catturato dai fascisti nel Vercors, trasferito nel carcere di Fossano, quindi evaso e riparato nelle Langhe. Prende una moto, raggruppa alcuni compagni di avventura e lotta. Azioni rocambolesche, travestimenti, agguati, nascondigli; diventa un mito, una leggenda che vive da oltre 70 anni.

Sito Web: https://www.facebook.com/LouisChabaspartigiano/

Ambientazione: Lione (Francia) / Villeurbanne (Francia) / Chavantz (Francia) / Fossano / Dogliani / Belvedere Langhe / Farigliano / Bastia / Mondovì

"Loulou, le Frondeur" è stato sostenuto da:
Fondazione CRC Cuneo
ANPI Provincia di Cuneo
ANPI Albra Bra
Comune di Dogliani


Note:
Il film, realizzato con la collaborazione di Alessandra Abbona, prende spunto dal primo lavoro sul resistente francese, "Louis Chabas detto Lulù - Una Resistenza leggendaria" di Erika Peirano e Remo Schellino del 2009, e si propone di completarne la storia svelando anche il "lato francese" di Loulou.

Video


Foto

Notizie