CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

Manfredonia. La Catastrofe Continuata


Director: Massimiliano Mazzotta
Year of production: 2018
Durata: 74'
Tipology: documentario
Genres: ambiente/sociale
Country: Italia
Produzione: Associazione Culturale LIFE AFTER OIL, Epidemiologia & Prevenzione, Medicina Democratica
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: Manfredonia. La Catastrofe Continuata

Storyline: Il film ripercorre la storia della comunità manfredoniana a partire dall’insediamento del petrolchimico nei primi anni ’70. Non c’è voce narrante. I fatti si presentano allo spettatore senza commenti fuori campo e sono accostati ad interviste e documenti sia d’epoca che attuali: ne risulta un’opera corale dove la comunità di Manfredonia trova una completa espressione.
I fatti sono noti: il 26 settembre 1976 esplode la colonna di lavaggio dell’impianto di sintesi dell’ammoniaca nell’Isola 5 del Petrochimico e vengono emesse diverse tonnellate di arsenico sotto forma di composti chimici. L’incidente tuttavia non è isolato ma solo il più grave di una serie ininterrotta che dura fino ai primi anni ’90 (il Petrolchimico verrà dismesso nel 1996).

Ambientazione: Manfredonia

"Manfredonia. La Catastrofe Continuata" è stato sostenuto da:
Associazione Salute Pubblica
Compagnia Teatrale Attori per Caso di Manfredonia
Comune di Manfredonia
Comune di Monte Sant'Angelo
Capitaneria di Porto, Manfredonia
Guardia Costiera, Manfredonia
Spazio Popolare Autogestito "Nicola Lovecchio" di Manfredonia
Ricerca e Salute, Manfredonia


Note:
Le immagini aeree presenti nel documentario sono state realizzate da Flymedia di Davide Manca.
Le immagini di repertorio presenti nel documentario sono tratte dall'Archivio Italo Magno, Matteo Di Sabato e M.A.D. Memorie Audiovisive della Daunia.
Il documentario è stato realizzato con i contributi Crowdfunding di Alessandro Ippolito, Alessandro Tesei, Alfredo Cois, Arianna Marrocu, Antonella Attanasio, Cinzia Ghiani, Cristiano Carbonelli, Emilio Gianicolo, Federico Cagnazzo, Francesca Vacca, Franco Anedda, Giulia Portaluri, Giuseppina De Milato, Lorenzo Castellini, Lu Floris, Mariangela Vigotti, Nicola Di Banari, Pietro Mele e Stefano Schirru.


Video


Foto