I Viaggi Di Roby

Sandro Baldoni ed Ivano Marescotti alla
"25a Ora - Il Cinema Espanso" su LA7


Sandro Baldoni ed Ivano Marescotti alla
Venerdì 10 e sabato 11 ottobre 2008 a partire dall’01:30 andrà in onda su LA7 andrà in onda la “25a Ora - Il Cinema Espanso”, l’unico programma televisivo dedicato al cinema italiano d’autore e indipendente, condotto da Paola Maugeri.
In queste due puntate sarà ospite in studio Sandro Baldoni, uno dei registi più anomali del panorama cinematografico italiano. Baldoni nasce come regista pubblicitario e a cavallo tra gli ’80 e i ’90 firma alcuni degli spot più belli del periodo. Poi decide di cimentarsi con il lungometraggio, anche se tra un’opera e l’altra ci sono lunghi intervalli: Baldoni gira tre film in quindici anni, tre titoli grotteschi e surreali, opere di nicchia ma molto amati dal pubblico: “Strane Storie” (1994), “Consigligli per gli Acquisti” (1997) e “Italian Dream” (2008). I suoi film si ispirano alla commedia all’italiana; non a caso il regista umbro è stato, all’inizio di carriera, assistente alla regia di Dino Risi, il grande maestro scomparso nel giugno scorso.

10 Ottobre 2008
La puntata si apre con alcune sequenze di “Italian Dream”, ultimo lavoro di Baldoni, da poco uscito nelle sale cinematografiche. Il film racconta le vicende di un quarantenne, interpretato da Ivano Marescotti, che viene pedinato ovunque da uno sconosciuto convinto di vedere in lui il suo prossimo assassino. Un film che gioca con i generi mescolando commedia, thriller e favola.
A seguire andrà in onda il primo film di Sandro Baldoni,“Strane Storie - Racconti di Fine Secolo”, lavoro nato da un cortometraggio, “La Bolletta”, diretto nel 1993 e vincitore del Festival di Bellaria.

11 Ottobre 2008
In questa puntata sarà ospite in studio insieme a Sandro Baldoni anche Ivano Marescotti, l’attore prediletto del regista e presente non a caso in tutti i suoi film.
“25ora” trasmetterà il secondo film di Baldoni “Consigligli per gli Acquisti”, del 1997, che racconta di una campagna di comunicazione nata per riciclare come cibo per cani una partita di carne avariata. Una satira feroce e spietata contro un certo mondo, quello della pubblicità, per alcuni versi attraversato da stupidità, servilismo e disonestà.

09/10/2008, 15:31