Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Note di regia del documentario "Che Guevara, il corpo e il Mito"


Note di regia del documentario
Nel corso del 1997, prima del ritrovamento dei resti di Guevara, sono comparse nelle librerie quattro biografie sul Che e un consistente numero di documentari; Sodenberg ha girato un film sul Che in Bolivia, interpretato da Benicio del Toro, che si aggiunge a “Diari della Motocicletta ” diretto da Walter Salles.
Tutti i film prodotti su Che Guevara trattano della sua vita e alcuni analizzano in dettaglio i suoi ultimi giorni. La nostra idea era quella di fare un film che iniziasse a raccontare ciò che era successo dopo la morte del Che, avvenimento con il quale finiscono tutti gli altri film. Ma è possibile fare un film sulla vita di un uomo dopo la sua morte? Ci sono film su Cristo e sui santi, come ci sono film sulla maledizione dei faraoni. Il nostro è un caso diverso: trattiamo di storia moderna, ed anche se Guevara è stato in qualche modo santificato, le influenze che ha avuto sulla politica mondiale e sull’immaginario di generazioni diverse non possono essere in maniera semplicistica “misticizzate”. Abbiamo perciò deciso di produrre il film, anche in occasione dell’anniversario dei 40 anni dalla morte di Che Guevara e quello dei 10 anni dal ritrovamento dei suoi resti, che ricorsero nell’ottobre 2007.
Per questo progetto la B&B Film ha avuto contratti di co-produzione e pre-acquisto con le televisioni di 11 paesi e il supporto del programma Media della Comunità Europea.

Raffaele Brunetti e Stefano Missio