Meno di 30
I Viaggi di Robi

Applausi per Francesca Comencini e Margherita
Buy ed il loro "Lo Spazio Bianco"


Secondo film italiano in concorso: "Lo Spazio Bianco" di Francesca Comencini tratto dall'omonimo libro di Valeria Parrella.


Applausi per Francesca Comencini e Margherita Buy ed il loro
Oggi alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia stato proiettato il secondo film italiano in concorso, "Lo Spazio Bianco" della regista Francesca Comencini.
Il film, tratto dall'omonimo romanzo della scrittrice napoletana Valeria Parrella, stato accolto favorevolemente dalla stampa ed stato accompagnato da un lungo applauso convinto. La vicenda si svolge a Napoli e racconta la storia di Maria, una donna poco pi che quarantenne che lavora in una scuola serale e affronta la maternit da sola, assistendo per un sacco di tempo la figlia nata prematura e chiusa in incubatrice. Maria sente che deve ancora aspettare e che si trova davanti a qualcosa di pi forte e grande di lei.

Da sempre la letteratura ispira il cinema con esiti spesso felici e questa una di quelle volte. Maria si ritrova in una situazione strana, in una specie di "spazio bianco", per l'appunto, che uno spazio da interpretare e da riempire, ma anche lo spazio di tutto quello che una donna spesso non dice e non racconta, nemmeno a se stessa.

La scrittrice Valeria Parrella si detta soddisfatta della perfetta trasposizione con cui e stata girata la pellicola e della creazione di una poetica cos delicata quanto intensa. Francesca Comencini ha spiegato in conferenza stampa di essere stata molto contenta di aver avuto l'occasione di parlare di maternit, che un argomento del quale le donne parlano poco. Ha anche proposto l'idea - essendo questo un periodo storico e sociale di grandi conflitti tra i sessi - di una specie di patto d' amicizia tra uomini e donne.

"Lo Spazio Bianco" un film che ti rimane dentro per il ritratto che la Comincini offre dei personaggi, in particolare di Maria, che stata interpretata da Margherita Buy. La Buy, attrice di talento e sensibilit, qui si saputa abbandonare alla macchina da presa, riuscendo a fondersi letteralmente con il personaggio interpretato. "Nella vita si deve crescere come persona e sul piano professionale" ha detto in conferenza stampa "e spesso non si pu farlo da soli, ma c' bisogno di qualcuno che tiri fuori questa tua voglia di andare oltre. E cos stato per me, anche grazie a Francesca."

"Lo Spazio Bianco" lo spazio dell'attesa, quindi, del non sapere bene cosa fare, nell'essere imprigionati in qualcosa pi grande di noi ed una sensazione che permea tutto il film, dall'inizio alla fine in un'opera visionaria, complessa e speciale dalla quale traspare forza e leggerezza, dolore e fatica.

Il film stato prodotto da Domenico Procacci per la Fandango in collaborazione con Rai Cinema e la Campania Film Commission ed stato girato tra Napoli e Roma. Scritto dalla Comencini insieme a Federica Pontremoli si avvale di un sontuoso cast tecnico: Luca Bigazzi alla fotografia, Paola Comencini alla scenografia e Massimo Fiocchi al montaggio.


Conferenza Stampa "Lo Spazio Bianco"


Photocall "Lo Spazio Bianco"


Red Carpet "Lo Spazio Bianco"


08/09/2009, 19:29

Claudia Verardi