Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

I vincitori della 27° edizione del Sulmona Cinema Film Festival.
Trionfo per "Ragazze... La Vita Trema" di Paola Sangiovanni


I vincitori della 27° edizione del Sulmona Cinema Film Festival. Trionfo per
Una scena tratta da "Ragazze... La Vita Trema"
Premio "Ovidio d’Argento" Miglior Film
Ragazze... La Vita Trema di Paola Sangiovanni
Motivazione: Per l’efficacia con cui combina una ricerca di qualità ad un contenuto storico e umano degno di essere espresso, uno stile narrativo semplicemente raffinato all’attualità di un argomento sempre aperto. Oltre a raccontare onestamente un pezzo di storia, è capace di invitare a riflessioni diverse, in modo insieme pudico e intelligente.

Premio "Ovidio d’Argento" Miglior Regia
Gianclaudio Cappai per la regia del film So che c’è un uomo
Motivazione: Per la capacità di raccontare l’intimità di una storia attraverso una sapiente orchestrazione di elementi visivi e sonori. È infatti la dimensione estetica del film a generare il senso di questa elaborata partitura, all’interno della quale lo spettatore può rompere il muro dell’immagine per accedere direttamente alla fisicità di ambienti e personaggi.

Premio "Ovidio d’Argento" Miglior Interpretazione Femminile
Alessandra Vanzi, Mariapaola Fiorensoli, Marina Pivetta e Liliana Ingargiola intepreti del documentario Ragazze... La Vita Trema
Motivazione: Per la serena generosità con cui hanno interpretato la loro generazione in un racconto a tratti anche difficile e doloroso che, grazie alle peculiarità di ciascuna, è capace di parlare al presente oltre che al passato.

Premio "Ovidio d’Argento" Miglior Interpretazione Maschile
Tutti gli Uomini del documentario Via della Croce
Motivazione: Per la generosità e l’impegno, umile, con cui hanno saputo offrirsi al ‘racconto’ e alla sua evoluzione, regalando ai diversi ruoli parti significative delle proprie identità.

Menzione Speciale
Serena Nono per Via della Croce
Una menzione speciale come miglior ‘incidente di percorso’ (definizione della stessa regista data al proprio film al termine della proiezione) va a Serena Nono per Via della croce, per aver saputo perseguire un lavoro stimolante ed estenderne i confini, fino ad annullarli, abbattendo – grazie alla mescolanza delle arti – anche i muri più alti.

Premio Soundtrack-Miglior Colonna Sonora
Agli autori di tutto il tessuto sonoro, brani e composizioni originali di Ragazze... La Vita Trema
Motivazione: Perché accompagnano il film in tutto il suo percorso con la delicatezza del presente e il coraggio del passato senza didascalie e con l’autonomia di una voce intonata al racconto.

10/11/2009, 18:32

Simone Pinchiorri