I Viaggi Di Roby

Dado Carillo e Simone Bruno e lo scandalo dei "Falsos Positivos"


Dado Carillo e Simone Bruno e lo scandalo dei
"Falsos Positivos" il termine con cui i colombiani indicano gli assassini avvenuti senza un vero motivo eseguiti dalla polizia negli ultimi anni. Si stima che in Colombia circa 200 persone abbiamo perso la vita brutalmente perch imputati di essere nemici dello stato o guerriglieri delle FARC, pur non facendo parte di nessun gruppo sovversivo o terroristico. In seguito ad un decreto ministeriale che reca benefici alle forze dell'ordine che scovano e reprimono la guerriglia interna, centinaia di persone sono state assassinate e poi vestite da combattenti solo per avere dei premessi speciali o dei premi in denaro.

Questo lo scandalo raccontato in "Falsos Positivos", il documentario di Dado Carillo, regista italo americano, e Simone Bruno, giornalista freelance che vive e lavora a Bogot. Immagini atroci e scomode verit si susseguono in un'opera dal taglio giornalistico e cinematografico allo stesso tempo, dove la telecamera entra in modo discreto nella vita di tre persone alle quali sono state assassinati i parenti dalle milizie colombiane.

"Stiamo cercando con tutte le nostre forze di far circolare il pi possibile questo film", ha dichiarato Roberto Di Tanna, che ha curato il montaggio del documentario; "perch importante far conoscere a pi persone possibili le atrocit che stanno avvenendo in uno stato dell'America Latina, in cui i diritti umani sono violati quotidianamente".


Incontro con Roberto Di Tanna - prima parte


Incontro con Roberto Di Tanna - seconda parte


04/06/2010, 17:08

Simone Pinchiorri