I Viaggi Di Roby

I vincitori del Napoli Film Festival 2010


I vincitori del Napoli Film Festival 2010
Concorso Europa Mediterraneo
La Giuria costituita da membri della “Anna Lindh Foundation” e del corso “Imprenditoria e creatività nel cinena, teatro e Tv” ha attribuito:
Vesuvio Award al film "U Zemlji Cudesa - In the Land of Wonders" (Croazia, 2009) di Dejac Sorak
Il film si aggiudica anche la stampa di 2 copie 35 mm per la distribuzione italiana presso la Technicolor, la sottotitolatura in italiano ad opera della Intertitula International Subtitling Agency e la copertura della rassegna stampa per un anno attraverso la società Asit News
Motivazione: "un film in cui la sceneggiatura, la regia, la fotografia e il cast sono in perfetta sintonia. Il film affronta tematiche complesse come le conseguenze di una guerra nella vita quotidiana. La protagonista, privata della sua fanciullezza, conserva la sua purezza dimostrando come superare le difficoltà e insegnando ad ognuno a lottare per ritrovare se stessi. Inoltre a conquistarci è stata la componente emozionale scaturita dal viaggio di Alica nel mondo delle “false meraviglie”.

Concorso Nuovo Cinema Italia
La Giuria composta da studenti di varie università italiane ha attribuito:
Vesuvio Award al film "Stare Fuori" (Italia, 2008) di Fabiomassimo LozziIl film si aggiudica anche il Premio Technicolor consistente nella stampa di 3 copie a 35 mm per la distribuzione in Italia e il Premio Asit News consistente in un anno di rassegna stampa per l’opera vincitrice.
Motivazione: “La giuria ha premiato Stare Fuori in virtù dell'accuratezza formale e dell'originalità contenutistica, della minuzia nella costruzione scenica, nonchè della sensibilità registica dimostrata dall'autore nella trattazione di una tematica dolorosa quanto attuale, come l'amore nelle sue manifestazioni esasperate, patologiche ed ossessive”.
La giuria ha inoltre voluto segnalare Guia Jelo come Migliore Attrice per "Stare Fuori"; Alberto Marchiori per la Fotografia di "Velma"; Matilde Politi e Doug Gallob per la colonna sonora di "Profumo di Lumia".

SchermoNapoli Corti
La giuria composta dai giornalisti Adriano Ercolani (Coming Soon Television), Antonino De Pace (SentieriSelvaggi.it) e Ludovica Sanfelice (Film.it) ha attribuito: Vesuvio Award per la migliore regia a Antonello Novellino e Antonio Quintanilla per "Intercambio" Motivazione: “Per la capacità di raccontare con una narrazione incalzante l’orrore di una quotidianità condizionata dal conflitto. Una direzione robusta accompagnata da un’idea di messa in scena al tempo stesso stilizzata e realista”.
La giuria ha inoltre attribuito il premio per la miglior produzione professionale consistente in pellicola Fuji un anno di rassegna stampa a "Oggi Gira Così" di Sidney Sibilia
Motivazione: “Per avere costruito con ironia e senso del ritmo un intreccio simmetrico di generi, supportato da un’ottima direzione degli attori”.
Il premio al miglior cortometraggio autoprodotto consistente in un buono acquisto di materiale tecnico va a "La Sagra della Primavera" di Giovanni Prisco. Motivazione: “Per la secchezza del racconto, l’austerità formale e la suggestione delle immagini”.

Concorso SchermoNapoli Doc
La Giuria composta da : Angelo Signorelli (Direttore del Bergamo Film Meeting)
Davide Oberto (Responsabile concorsi italiani al Torino Film Festival), Fiammetta Girola (Bergamo Film Meeting) ha attribuito il Vesuvio Award per la migliore regia a Marcello Sannino per "Corde" (Italia, 2009) di Marcello Sannino. Motivazione: “Per aver trasferito la fascinazione della boxe in fascinazione cinematografica senza dimenticare di documentare la realtà della vita del protagonista”.
Il Premio per la migliore produzione professionale consistente nel Premio AVANTI (possibilità di distribuzione nel circuito culturale attraverso LAB 80) materiale tecnico, premio Music Feel e ASit news va a "Over the Rainbow" di Simona Cocozza e Maria Martinelli
Motivazione: “Per aver restituito con le immagini la complessità di una storia in cui sono in gioco le vite, i corpi e i desideri delle protagoniste”.
Miglior documentario autofinanziato, Premio Avanti (la possibilità della distribuzione nel circuito culturale attraverso LAB 80 e Premio Intertitula consistente nella Copia elettronica della lista dialoghi) è "Tutto Modo" di Luca Federico
Motivazione: “Per aver saputo trasmettere la forza di una testimonianza anche attraverso un originale uso dell’animazione”.

Concorso SchermoNapoli Quick
La Giuria composta Rosaria De Cicco (attrice), Angela Tecce (Direttrice di Castel Sant’Elmo) e Americo Melchionda (Pentadattilo Film Festival) assegna il premio al Miglior cortometraggio a "Festa"di Maurizio Petti . Rosaria De Cicco legge la Motivazione: “Per aver trovato una metaforica relazione tra la citazione di Totò nel film Totòtruffa e l’opera d’arte di Luciano Caruso “Festa”, sviluppando con coerenza e compiutezza una piccola storia che riflette la situazione politico-sociale contemporanea”.
Menzione speciale a "Five Times Smile Plus One" di Loris Arduino

Concorso SchermoNapoli Scuola
La Giuria composta da Giuseppe Crosio (Vicepresidente Municipalità 5 Arenella-Vomero e Coordinatore del progetto Scuole Aperte), Rosario D’Uonno (Direttore artistico del Marano Ragazzi Spot Festival), Eduardo Tartaglia (Regista e attore)
ttribuisce il Vesuvio Award per il miglior cortometraggio a
"Ciao, CM [email protected]?" di Salvatore Gatti realizzato dal Liceo Scientifico “Emilio Segrè” di Marano (NA)
Motivazione: “Per aver affrontato con una narrazione fluida, priva di retorica e ricca d’ironia il tema dei rapporti interpersonali fra le nuove generazioni, nell’epoca della comunicazione mas-mediale”.

11/06/2010, 19:27