Meno di 30
I Viaggi di Robi

Il Salento Finibus Terrae in tour con i miglior corti a Prato


Il Salento Finibus Terrae in tour con i miglior corti a Prato
Il Salento Finibus Terrae approda a Prato, il 18 e il 19 aprile 2011 al Cinema Terminale, per la terza tappa del tour nazionale dei 100 minuti Corti, la selezione di cortometraggi del Festival di cinema internazionale che si svolge in Salento a luglio, giunto alla nona edizione e diretto da Romeo Conte. La manifestazione patrocinata dalla Provincia di Prato Assessorato allIstruzione Pubblica, Universit e Politiche Comunitarie e sostenuta da Veneto Banca, Fope Gioielli, Tenute Rubino, Gruppo Miraglia, Paoletti neWay, Bartolozzi arte orientale, 4M Group e Biscottificio Mattei e il Consorzio dei Centro Storico Prato C!

La tappa pratese presenter quattro sezioni dedicate ai diritti umani (Human Rights), allamore (Reelove), al bullismo (Corto Bullo) e alla migliore produzione italiana (Corto Italia). Tra gli eventi speciali la proiezione in anteprima del cortometraggio Sempre i soliti di Mario Monicelli (1997) in omaggio al padre della commedia italiana scomparso a novembre.

Luned 18 aprile si parte alle ore 15.30 con la sezione Corto Bullo: unora e quarantacinque minuti di cinema internazionale sul tema, sempre attuale, del bullismo. Saranno proiettati gli italiani Fine corsa di Alessandro Celli, I nuovi mostri di Roberto de Feo, Bulli si nasce di Massimo Cappelli, Il torneo di Michele Alhaique. Dalla Francia arriva Ricochet di Sarah Gurevick, dalla Germania Regenbogenengel di Anna Kaste e dal Canada Pudge di Annie Bradley. Dopo le proiezioni seguir un incontro-dibattito sul tema al quale interverranno vari ospiti. Alle 20.15 sar offerto agli spettatori un buffet tipicamente pugliese con orecchiette provenienti da San Vito dei Normanni e vino delle Tenute Rubino, sponsor del tour che affianca la rassegna con una mostra fotografica dedicata alla vendemmia. Insieme al vino aleatico saranno offerti i dolci del biscottificio Mattei (il buffet organizzato dal Gruppo Miraglia). Alle ore 21 sar la volta della sezione ReeLove, una selezione di cortometraggi, tra anteprime italiane e internazionali, dedicata al tema dellamore: si parte con Socarrat di David Moreno (Spagna) sui segreti pi nascosti di una famiglia qualunque. A seguire Passing time di Laura Bispuri (Italia), vincitore del David di Donatello 2010, girato interamente in Puglia; Luomo dei sogni di Alessandro Capitani e Alberto Mascia che racconta la storia di Silvia, tassista romana di trentacinque anni, in cerca dellanima gemella; Flat love di Andes Sanz sullamore di un uomo verso un quadro al Moma di New York. Infine il cortometraggio di Massimiliano Camaiti Lamore non esiste e due corti spagnoli: Nino Balcon di Pilar Palomero e Di me que Yo di Mateo Giles.

Marted 19 aprile si parte alle 17.30 con la sezione Diritti Umani, dedicata a studenti e famiglie, nella quale saranno proiettati: Asamara di Jon Garano & Raul Lopez, Intersection di Shivan Khattar, The Cemetery People" di Alessandro Molatore, Metropolisi Ferry di Juan Gautier, Hakim di Ismail Sahim, Nasija di Guillermo Rios Bordon, On the line di Jon Garano, Una vida mejor di Luis Fernandez Reneo, Tell your Children di Andras Salamon, Der lachende hund di Shohred Jandaghian e Xie Zi di Giuseppe Marco Albano.

Alle 21.00, in prima serata, spazio alla sezione Corti Italia, la sezione dedicata alla cinematografia italiana: Lo Zio di Duccio Chiarini, Il professore di musica di Alessandro Daquino, 41 di Massimo Cappelli, Il mio ultimo giorno di guerra di Matteo Tondini, TV di Andrea Zaccariello e Da Lucia di Roberto Capucci. In omaggio al padre della commedia italiana sar proiettato il cortometraggio di Mario Monicelli Sempre i soliti del1997 del progetto collettivo I Corti Italiani (a cui partecip lo stesso Romeo Conte con il corto La crepa).

Dopo Prato il festival toccher le citt di Roma, Torino e Milano.

11/04/2011, 17:59