Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

I vincitori della terza edizione del Quadra Film Festival


I vincitori della terza edizione del Quadra Film Festival
SEZIONE CORTOMETRAGGIO
Io Sono Qui di Mario Piredda
Motivazione: Per aver saputo restituire con sensibilit e garbo la drammaticit di un evento che riguarda da vicino moltissimi giovani appartenenti alla generazione degli anni 80. Io sono qui un cortometraggio che si eleva, sotto tutti gli aspetti, al livello del grande cinema dautore, limitandosi a osservare, spiare le vite di un gruppo di amici, senza cedere alla tentazione di pestare sul pedale della denuncia o di schierarsi in maniera evidente.

SEZIONE DOCUMENTARIO
Arrakis di Andrea di Nardo
Motivazione: Perch d voce a una testimonianza agghiacciante, suscitando interesse attraverso immagini sensazionali, che si collocano a met tra lirismo fotografico e archeologia industriale. Un emozionante viaggio attraverso quei luoghi che hanno guardato spegnersi numerose vite, sacrificate sullaltare del progresso.


SEZIONE LUNGOMETRAGGIO
Focaccia Blues di Nicola Cirasola
Motivazione: In un vorticoso avvicendamento di finzione e realt, documenta in maniera divertente ed efficace la rivincita dellidentit gastronomica nostrana, avvalendosi audacemente di un linguaggio ancora abbastanza sperimentale in Italia.

MIGLIORE ATTORE
Carlo Ferreri per la sua interpretazione nel mediometraggio Motore di Alessandro Marinaro
Motivazione: Per lesilarante interpretazione bifronte con la quale d prova di essere in possesso di un camaleontismo e una tecnica impressionanti.

SEZIONE CINEMA GIOVANI
Motore di Alessandro Marinaro
Motivazione: Per aver messo in scena un'opera che costituisce un atto d'amore nei confronti della settima arte, percorrendo la strada del delirio felliniano, pervaso da spiccata visionariet e sottile umorismo.

31/05/2011, 14:24

Simone Pinchiorri