OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

Valle Occupato: Paravidino e la sua FormAZIONE


Valle Occupato: Paravidino e la sua FormAZIONE
Dopo il bagnetto in piscina e il mega BBQ di Ferragosto, al Teatro Valle Occupato arriva il laboratorio di Fausto Paravidino.
21-22-23 agosto (15,00-19,00) tre appuntamenti con drammaturgia e azione teatrale insieme all'attore e regista genovese.

Un'importante serie di incontri in questo Laboratorio FormAZIONE, dove Paravidino cercher di far passare la sua idea; recitazione e movimento scenico. "Lazione non quello che si trova nelle didascalie - dice il regista - spostare un bicchiere, qui alzati, prova ad accenderti una sigaretta se no la scena troppo statica, lazione fare qualcosa a qualcuno.
Con la battuta, con lo sguardo, col pensiero, con lenergia, con le mani, col culo, con qualunque attrezzo a disposizione dellattore o dello scrittore (non parlo del regista perch lo considero come un intermediario tra testo, attori e pubblico) - sostiene Paravidino -. In genere attori e registi si concentrano sul sentimento e la mappa delle indicazioni che si scambiano fatta di questi codici: triste, allegro, svelto, sospettoso, ironicoQuesti sono aggettivi - prosegue il regista sul sito teatrovalleoccupato.it - . La lingua del teatro lazione. Di quello mi piacerebbe che ci si occupasse. A fa qualcosa a B, questo qualcosa unesperienza trasformante per A, per B o per tutti e due. Una scena dopo laltra questo porta la commedia da un punto A ad un punto B. La somma di questi piccoli movimenti fa il movimento della pice".

Insomma un ottimo metodo di miglioramento per tutte le attrici e gli attori (... consigliato per chi fa cinema), che potrebbe far scattare quel click per trasformare un interprete in un bravo interprete, capace non solo di "essere" nello spettacolo o nel film, ma anche di migliorarlo con il suo apporto.

18/08/2011, 11:04

Stefano Amadio