Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Note di regia del documentario "Il Sorriso del capo"


Note di regia del documentario
Ogni leader carismatico, in qualsiasi epoca, ha pensato di costruire la popolarità attraverso una maniacale cura della propria immagine. Sfruttando i mezzi e le tecnologie che aveva a disposizione, Benito Mussolini ha avuto la ventura di essere pressoché contemporaneo alla nascita di quello che, all’inizio del ventesimo secolo, era il media più potente, amato e diffuso: il cinema. Intuendone le straordinarie potenzialità ha creato l’Istituto Luce per diffondere il culto della sua personalità e per formare l’“uomo nuovo” a sua immagine e somiglianza, altro sogno di ogni dittatura. In questo senso l’“esperimento” di Mussolini è paradigmatico. Sembra oggi. Era quasi un secolo fa.

Marco Bechis