FilmdiPeso - Short Film Festival

"24 fotogrammi", la storia del cinema per aneddoti


Curioso volume pubblicato da Secondavista quello realizzato da Francesco Clerici: la settima arte attraverso (alcun)i suoi protagonisti


Un secondo di un film, 24 fotogrammi, 24 storie che gravitano intorno al cinema. 24 storie che parlano di geni, registi per caso, filosofi del cinema, tecnici della cinepresa, ma anche di ognuno di noi.

E' con queste parole che la neonata casa editrice Secondavista presenta "24 fotogrammi - Storia aneddotica del cinema" di Francesco Clerici, un gioco "sottile, ironico, grottesco e affabulante sul concetto di identit".

Chi sono veramente Ingmar Bergman, Alfred Hitchcock, Akira Kurosawa, Klaus Kinski? Clerici utilizza storie vere ("quanto pu esserlo un aneddoto") per raccontarci i suoi personaggi, nomi che hanno fatto la storia del cinema (ma "non necessariamente i pi importanti") ma che possono anche essere letti semplicemente come protagonisti di un racconto.

L'umorismo "segreto" di Ingmar Bergman, la perseveranza di Klaus Kinski nel lavoro e molto altro si trova nei 24 racconti (o forse pi, contando le note) che compongono questo agile volume.

Secondavista Edizioni nasce con questo libro, e per ci acquistano maggior rilevanza le parole dell'editore Massimiliano De Santis presenti come prefazione.

12/04/2012, 18:46

Carlo Griseri