Sudestival 2020
Meno di Trenta

"Roba da Matti" - Una battaglia a favore dei più deboli


Dopo la recente uscita in sala, “Roba da matti” di Enrico Pitzianti è stato presentato nella sezione Italia Doc del Bellaria Film Festival. Il documentario è il terzo lungometraggio realizzato del regista cagliaritano e racconta la storia di Casamatta, una residenza socio assistenziale di Quartu Sant’Elena (Sardegna) nata per il recupero di malati con disagio mentale.

La struttura nell'ambiente è da sempre considerata un fiore all’occhiello, luogo adibito a casa privata dove gli inquilini, sostenuti costantemente dagli operatori, vivono una quotidianità speciale. Purtroppo dopo 17 anni di servizio ed assistenza, la casa è a rischio di chiusura a causa dell’aumento delle spese e al mancato rinnovo del contratto di affitto da parte del proprietario. Una realtà che non gode di finanziamenti dalla struttura sanitaria, ma solo di rette comunali ormai non più riconosciute.

Il doc mostra l’assurda denuncia di maltrattamento nei confronti degli ospiti, svelatasi una bufala ma divenuta cruciale nel corso della ricerca di una nuova struttura, già difficile a causa di proprietari poco contenti dei loro potenziali inquilini. Una cosa deprimente ed assurda che però non abbatte Gisella, presidente dell’associazione "Asarp Casamatta", donna tenace e coraggiosa che con l’aiuto ed il supporto dei familiari affronta la difficile situazione, al momento ancora irrisolta. Una testimonianza importante di un'Italia viva e solidale, di gente che si batte per i diritti dei più deboli e fa propri i problemi della gente affetta da certe patologie.

03/06/2012, 12:37

Luca Corbellini