OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby
locandina di "Roba da Matti"

Cast


Soggetto:
Enrico Pitzianti

Sceneggiatura:
Enrico Pitzianti

Montaggio:
Marco Antonio Pani

Suono:
Knulp & Aguabrava Studio

Produttore:
Enrico Pitzianti

Masterizzazione audio:
Sounding Film

Masterizzazione DCP:
Magui Studio

Grafica:
MangioDesign

Direttore di Produzione:
Mario Raoli

Roba da Matti


Regia: Enrico Pitzianti
Anno di produzione: 2011
Durata: 80'
Tipologia: documentario
Genere: docufiction/drammatico/sociale
Paese: Italia
Produzione: Eia Film; in collaborazione con Società Umanitaria - Cineteca sarda, A.S.A.R.P. Casamatta onlus
Distributore: Eia Film
Data di uscita: 16/03/2012
Formato di ripresa: DCP, 1:1.78 – 16/9, Stereo surround 5.1
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Studio Morabito
Titolo originale: Roba da Matti

Recensioni di :
- "Roba da Matti" - Una battaglia a favore dei più deboli
- ROBA DA MATTI - Un disagio che diventa nostro

Sinossi: "Roba da Matti" racconta la storia di Casamatta, una residenza socio assistenziale a Quartu Sant’Elena (Sardegna) in cui vivono otto persone con disagio mentale. Col sostegno costante degli operatori si vive una vita normale in una casa speciale. Una struttura considerata all’avanguardia nel panorama italiano e mondiale, un luogo dove le persone con sofferenza mentale possono aspirare a ricostruirsi una vita.
Purtroppo la casa, dopo 17 anni di attività, rischia di chiudere. L’associazione che la gestisce non riesce più a far fronte alle spese, il contratto d’affitto è in scadenza e il proprietario non intende rinnovarlo.
È un momento molto difficile, ma Gisella, presidente dell’associazione Asarp Casamatta e sorella di una delle ospiti, è una donna tenace. Sostenuta dagli altri familiari, affronta le difficoltà ed è fermamente decisa a trovare una soluzione.

Sito Web: http://www.robadamattifilm.com

Ambientazione: Quartu Sant’Elena

"Roba da Matti" è stato sostenuto da:
Cineteca Sarda
Comune di Quartu Sant’Elena
U.N.A.S.A.M.
Comune di Cagliari (Patrocinio)


Note:
GLI INTERPRETI
- Gisella è la rappresentante italiana del movimento delle associazioni dei familiari (UNASAM) impegnate nella difesa dei valori e dei principi della Legge di Riforma Psichiatrica n.180. Insieme e sua sorella Paola, nel 1986, hanno fondato l’A.S.A.R.P., l'Associazione Sarda per l'Attuazione della Riforma Psichiatrica, e portano avanti da allora l'intensa attività quotidiana dell'Associazione; nel 1995 hanno promosso la fondazione della Comunità Casamatta in cui abita la loro sorella Maria Antonietta insieme ad altre 7 persone.
- Stefania è la responsabile della Comunità Casamatta ed è impegnata, da oltre dieci, anni non solo all'interno della Comunità, ma anche nell’Associazione per le attività di tutela e promozione dei diritti delle persone.
- Cenza e Maria Antonietta sono le veterane di Casamatta, vi abitano dalla fondazione e aspirano ad una vita di maggiore indipendenza.
- Patrizia ha fatto un percorso di ripresa molto importante ed è impegnata a ricostruirti un progetto di vita autonomo nella sua casa.
- Sergio abita in Casamatta da oltre dieci anni e lavora in una cooperativa sociale, vorrebbe continuare a vivere con i suoi compagni magari in gruppi più piccoli.
- Stefano sta sperimentando la convivenza in Casamatta da alcuni anni e aspira a comprarsi un appartamento vicino a sua sorella Patrizia.
- Silvana abita in Casamatta da cinque anni, è fidanzata, vorrebbe andare a vivere col suo ragazzo e avere un bambino.
- Lorena ha fatto un percorso straordinario in Casamatta, vi abita da otto anni e vorrebbe sperimentare una convivenza con un gruppo più piccolo di persone giovani come lei.
- Pinuccio abita in Casamatta da oltre dieci anni, ha un legame affettivo molto importante con tutti i suoi compagni di vita e con gli operatori, considera Casamatta la sua casa.


Video


Foto