Sudestival 2020

Note di regia del film "Dreaming Alaska"


Note di regia del film
Dreaming Alaska rappresenta per noi un passo molto importante.
Sar la prima volta che ci cimentiamo in un lungometraggio, ovviamente tutto nostro e, a differenza degli altri diversi lavori gi prodotti di nostro pugno oppure a sfondo sociale in collaborazione con realt comunali e scolastiche, ci dar modo di misurarci con il vero pubblico anche sotto la forma artistica del cinema, dopo che abbiamo con soddisfazione provato questa ebrezza dal 2004 con la nostra compagnia di musical teatrali ArtistiSenzaNome (www.artistisenzanome.com). Questa nostra piccola ma intensa esperienza ci ha fatto vivere momenti indelebili (il debutto del nostro Joseph e la Strabiliante Tunica dei Sogni in Technicolor al campo sportivo di Felino (PR) davanti a mille persone o la prima della nostra versione di Hairspray, con testi delle canzoni originali curati dal sottoscritto, che ha registrato duemila persone al Palacassa di Parma), ma soprattutto ci ha dato la consapevolezza che essere una squadra ti pu spingere al di l dell'immaginabile, senza che questo ci abbia mai staccato i piedi da terra. Per questo non vedevamo l'ora di immergerci in una nuova sfida con un apposito team creativo che coinvolgesse le pi disparate personalit artistiche e tecniche che abbiamo incontrato in questi ultimi anni.
Hanno collaborato amichevolmente al progetto cantattori di cocciantiana memoria, ossia Fabrizio Voghera dall'opera moderna Notre Dame De Paris, Tania Tuccinardi, Gian Marco Schiaretti e Gaetano Caruso dall'opera Giulietta & Romeo, sempre di Riccardo Cocciante. Il direttore della fotografia Claudio Coloretti, nostro collaboratore in ambito teatrale, ma soprattutto light designer di produzioni internazionali anche presso La Fenice di Venezia e docente di Scienza e Tecnologia dei Materiali presso la facolt di Design e Arti dell'universit lUAV di Venezia. I titoli di coda saranno accompagnati musicalmente dalla voce e dalla chitarra del cantautore irlandese Owen Gerrard (da anni residente nel parmense) che ha realizzato una cover acustica del brano Alaska And Me del celeberrimo John Denver, artista cult della musica country. Nel film sono inoltre incluse due canzoni originali realizzate appositamente per il film: Driving To The Sun dei Passo Carrabile e Life in a Box, scritta dal sottoscrittoinsieme al compositore Vito Lafiandra e con Silvio Grassi (voce dei Passo Carrabile) e Federica Terzi.
I primi ciak hanno avuto luogo sulle Dolomiti, pi precisamente nell'incantevole Val di Fassa, alla quale sono personalmente molto legato in quanto vi trascorro diverse settimane da quando avevo 6 anni. La collaborazione con le persone del posto determinante per un'ottima riuscita del progetto, fortunatamente possiamo contare su un paio di strutture alberghiere di amici di vecchia data e i gestori di una Malga in Val Monzoni, che si sono veramente fatti in quattro per la nostra causa.
Un film che parla di sogni tenuti troppo a lungo in un cassetto che per non aspetta altro che di essere aperto e che ci si ricordi che in quel cassetto c' la nostra essenza. Un film che vuole parlare di vita e di rapporti interpersonali con la stessa efficacia e semplicit che ha la musica nel trasmettere sensazioni durature. Un film col quale crediamo fortemente il pubblico possa correlarsi, identificando i propri desideri e speranze con il sogno d'Alaska dei protagonisti.

Emanuele Valla