Sudestival 2020

FdP53 - LE LIBRAIRE DE BELFAST - Un film sulla poesia della vita


FdP53 - LE LIBRAIRE DE BELFAST - Un film sulla poesia della vita
E' un'opera poetica, quasi teatrale "Le Libraire de Belfast", documentario di Alessandra Celesia, regista italiana che vive e lavora a Parigi. Protagonisti della storia sono un libraio tutto particolare e tre suoi giovani amici: una ragazza che tenta di sfondare nel campo musicale tramite X-Factor, e due fratelli, il primo innamorato di Roma e di tutto quello che italiano, ed il secondo un rapper, che scrive canzoni "sociali". Sono tre "personaggi in cerca di autore", tre ragazzi che cercano di ritagliarsi uno spazio vitale in una citt che per anni stata un "campo di battaglia", tre giovani che cercano di realizzare i propri sogni. Il libraio la loro piccola guida, un omino esile con un passato da alcolista, che ha dedicato la propria vita alla sua pi grande passione: quella della lettura, dei libri.

Alessandra Celesia realizza un'opera che racconta una citt partendo dal privato dei protagonisti,, dalla loro vita quotidiana, un'umanit che ben presente in un contesto sociale che ha passato anni difficili, e che vuole "evadere" da un sistema che non gli appartiene e che forse non gli mai appartenuto. "Le Libraire de Belfast" un omaggio alla vita, alla speranza che ognuno di noi ha dentro, un esplicito manifesto a realizzare i nostri sogni e le nostre espettative di vita anche in un contesto sociale complesso. Non difficile perdersi nella poesia del film, come non difficile essere uno dei protagonisti della storia, perch dentro di noi abbiamo dei sogni e delle motivazioni che ci spingono ad essere veramente noi stessi, come il libraio della storia e come vorrebbero essere i ragazzi che lo frequentano...

16/11/2012, 19:07

Simone Pinchiorri