Sudestival 2020

BERLINALE 63 - COUSCOUS ISLAND, dalle loro mani


Francesco Amato e Stefano Scarafia ospiti per il secondo anno consecutivo a Berlino della sezione Kulinarischen Kinos


BERLINALE 63 - COUSCOUS ISLAND, dalle loro mani
Terza e conclusiva parte video del progetto 4Cities4Dev Project, sostenuto dall'Unione Europea e prodotto da Slow Food, "Couscous Island" racconta la storia di Louise, Ana, Elisabeth, Jeneba e le altre donne de la sentinelle, il Presidio del tradizionale couscous di miglio dellisola di Fadiouth, in Senegal.

Sono loro che quotidianamente si ritrovano e lavorano il miglio, seguendo ogni fase della lavorazione fino alla commercializzazione, travalicando le differenze che altrimenti forse le dividerebbero (sono cattoliche e musulmane), e nella piccola "isola delle conchiglie" da quel miglio realizzano il couscous pregiato che costituisce uno dei presidi difesi da Slow Food.

Dopo aver raccontato lo speciale yogurt kenyano in "Pokot Ash Yoghurt" (presentato a Berlino lo scorso anno) e il caff etiope in "Harenna Forest Wild Coffee", Francesco Amato e Stefano Scarafia costruiscono un nuovo ritratto sincero e coinvolgente di una comunit dedita al lavoro e al mantenimento delle tradizioni. Un documentario classico, che compone insieme ai primi due capitoli un interessante spaccato dell'impegno di Slow Food nel mondo.

13/02/2013, 08:15

Carlo Griseri