I Viaggi Di Roby

"Un'Insolita Vendemmia portafortuna per Centovetrine"


Intervista all'autore e regista del film, ispirato alle vicende della celebre soap e interpretato dai suoi attori


Uscirà in sala l'11 aprile 2013 (ma le tappe di presentazione scatteranno l'8) "Un'Insolita Vendemmia", lungometraggio scritto e diretto da Daniele Carnacina, interpretato dall'intero cast della soap Centovetrine e ispirato alle vicende (reali) di quella soap. Ne abbiamo parlato con lui.

Quando e come nasce l'idea?
Era stata annunciata la chiusura - per questioni di costi, gli ascolti sono sempre stati buoni - della soap Centovetrine, da me diretta, e nelle settimane che precedettero l'estate 2012, quella della fine delle riprese, il dispiacere in me e in tutti i membri del cast non faceva che crescere.
Il rapporto tra un attore e il suo personaggio, nel mondo delle soap, è molto più stretto di quello degli "altri" attori: vengono riconosciuti e chiamati per strada con i nomi che hanno in tv, portano giorno per giorno per anni le loro emozioni in quei ruoli e "staccarsene" può essere traumatico. La sensazione di sgomento era comune a cast e troupe, seppure in modo diverso, e nacque quindi la voglia di "prolungare" in qualche modo il piacere della convivenza.
Nel film "Un'Insolita Vendemmia" protagonista è un gruppo di attori di una soap fittizia - si chiama "Missione Amore" ma i punti di contatto con Centovetrine sono tanti - che in seguito alla chiusura delle trasmissioni accetta l'invito di uno di loro a fare una vacanza su un'isoletta in cui ha una vigna, per una vendemmia in compagnia. Noi - nella realtà - siamo andati su quella stessa isola per girare insieme un film.

Che tipo di film dobbiamo aspettarci?
Non pensate a un classico film italiano "due camere e cucina", questo è un film corale, con ampi spazi aperti e un "respiro" internazionale: il riferimento alto è "Il Grande Freddo", con confronti anche serrati tra i personaggi, e sviluppi di trama che porteranno tutti alla fine a essere diversi rispetto alla partenza. Nella finzione la soap alla fine ricomincia, e anche nella realtà, alla fine, Centovetrine è ripartita: abbiamo portato fortuna, ma dobbiamo ringraziare il pubblico che ci è sempre stato vicino (abbiamo fatto una media del 21-22% di audience): il 3 aprile ricominciamo le riprese, con netti miglioramenti come il passaggio all'alta definizione.
Per me è stato quasi rilassante girarlo: abituato a dover registrare 30 minuti ogni giorno con la soap, averne da realizzare meno di 10 per il film mi ha permesso di prendermi delle comodità inedite e di curare a fondo tutto il lavoro per "Un'Insolita Vendemmia".

Il film uscirà l'11 aprile.
Sì, nelle catene UCI e in altre più piccole. Dovrebbero essere 40 copie all'inizio, poi si vedrà. Il nostro tour promozionale inizierà l'8 aprile a Roma, poi il giorno successivo a Torino e via così, il cast incontrerà il pubblico anche in altre città d'Italia, compatibilmente con le riprese. Sarà anche una bella occasione per i fan di Centovetrine per conoscere i loro attori preferiti.

30/03/2013, 11:04

Carlo Griseri