Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

IL GUSTO DELLA MEMORIA - "Come eravamo" i Premi 2013


Inatteso successo della Manifestazione organizzata da cinemaitaliano e Suricata. A Bracciano la memoria dell'uomo su pellicola. Edizione 2014 con immagini eccezionali.


IL GUSTO DELLA MEMORIA -
Gianni Amelio, Stefano Amadio e Cecilia Pagliarani
Due giorni dedicati alla memoria, dimenticando la tecnologia, il digitale, il 3d e lasciandosi trasportare nel passato da queste pellicole girate da amatori capaci di raccontare donne, uomini e bambini nel modo più completo.

Un concorso che ha riscosso grande attenzione dai media e dal pubblico di Bracciano e non solo, organizzato da Cecilia Pagliarani di Nosarchives e da Stefano Amadio di cinemaitaliano e che nella giornata conclusiva di premiazione ha visto arrivare anche Gianni Amelio, direttamente dal Festival di Toronto dove ha presentato il suo L'Intrepido, dopo la Mostra di Venezia.

Della Giuria presente in sala Euridice Axen, attrice protagonista della fiction di canale 5 Ris Roma, membro della sezione corti di finzione. Valentina Neri, Vittoria Scarpa, Stefano Amadio, Cecilia Pagliarani e Luigi Vergani gli altri giurati che hanno deciso a chi assegnare i premi di questa prima edizione del concorso, seconda dell'intera manifestazione.

Dopo il successo della serata finale, che ha visto anche la partecipazione del Sindaco di Bracciano Giuliano Sala, l'appuntamento è per l'edizione 2014 che avrà inizio prestissimo, ottobre, novembre di quest'anno, con la pubblicazione del bando di concorso. Un'offerta ai giovani autori e registi anticipata, rispetto allo scorso anno, per dar loro modo di realizzare con più calma i lavori da presentare.

Questi i premi assegnati a IL GUSTO DELLA MEMORIA "Come Eravamo Contest" 2013:

miglior film categoria fiction
LE ROSE, di Paola Manno e Sergio Recchia
per coraggio intellettuale e originalità

miglior film categoria documentari
GLI ZOCCOLI NUOVI di Daniel Marzeddu
per la maturità stilistica

miglior film categoria ADVERTISING
CROCIERE, di Simone Mancini e Edoardo Astolfo
per aver trattaro il materiale di repertorio come se fosse un girato attuale

Premio POETICO assegnato da Fiorella Infascelli a
I giorni che mi crearono l'infanzia sono... di Marco Bruciati con le musiche di Marco Liuni,
"è un film che ritrova le emozioni, la poetica dell'infanzia ed è anche il film che è riuscito ad unire materiale di repertorio e girato nel modo più bello. A Marco Bruciati un grande in bocca al lupo per i suoi lavori futuri. A lui un abbraccio" Fiorella Infascelli.

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA a
EU -DAYMONIA di Rita Rocca
Per la originalità nella sceneggiatura e la cura nella realizzazione

16/09/2013, 09:15

La Redazione