I Viaggi Di Roby

"Mussolini, il cadavere vivente" vince l'Eutelsat Tv Award


ll documentario "Mussolini, il cadavere vivente", un progetto di Rai Educational/Rai Storia in collaborazione con La Grande Storia di Rai3 e l’Archivio Centrale dello Stato, ha vinto il prestigioso premio Eutelsat Tv Award nella categoria Miglior Programma, consegnato il 15 novembre 2013 nella "Notte dei Satelliti", serata di gala al Molino Stucky Hilton di Venezia.

Gli Eutelsat Tv Awards, uno dei riconoscimenti più importanti al mondo riservati all’offerta televisiva, premiano annualmente l’eccellenza della programmazione delle reti tematiche via satellite europee ed extra-europee e hanno come obiettivo la valorizzazione della loro creatività e capacità di innovazione. "Siamo onorati e orgogliosi per l’assegnazione di questo premio ad un programma di Rai Storia in questa manifestazione di grande prestigio" - commenta il direttore di Rai Educational Silvia Calandrelli -. "Il riconoscimento a "Mussolini, il cadavere vivente", già entrato quest’anno nelle nomination come finalista agli Impact Media Awards di New York e al Banff World Media Festival, è un premio alla qualità della proposta del servizio pubblico e all’impegno quotidiano dell’azienda su progetti di grande qualità".

Il documentario "Mussolini, il cadavere vivente", che è stato trasmesso a settembre 2012 in prima serata su Rai3, ripercorre la storia della Repubblica Sociale Italiana e la vita quotidiana di Benito Mussolini e Clara Petacci, attraverso le lettere scritte dal dittatore e dall'amante, durante i seicento giorni di Salò, lette ed interpretate in video da Michele Placido e Maya Sansa.

17/11/2013, 12:00