Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Torna su Ra1 "Trilussa. Storia d’Amore
e di Poesia" con Michele Placido


Torna su Ra1
La fiction di Raiuno si addentra nella storia di uno dei poeti romani più famosi, sia per le sue opere che per la sua personalità eccentrica: il film-tv “Trilussa. Storia d’amore e di poesia”, va in onda su Rai1 mercoledì 12 marzo 2014 alle 21.10.

“Trilussa” non racconta l’intera vita del poeta, all’anagrafe Carlo Alberto Salustri (il nome d’arte è l’anagramma del cognome), interpretato da Michele Placido, ma si concentra su un anno, il 1937, nel quale l’artista, a sessantasette anni, è all’apice del successo. Nonostante questo, Trilussa è sempre al verde e pieno di debiti, anche con il conte Osvaldo Della Rocca (Armando De Razza), padrone della casa nella quale vive con la sua governante di sempre, Rosa (Monica Guerritore).
In occasione di una festa data dal conte alla fine di uno spettacolo teatrale di un’opera di Gabriele D’Annunzio (Alfredo Pea), tra il poeta ed il suo padrone di casa sale la tensione: Trilussa offende Marisa Mars (Angela Antonini), divetta di quei tempi che non ritiene essere all’altezza delle capacità che vanta.
Il conte propone allora a Trilussa una sfida: trasformare la giovane Giselda (Valentina Corti) in una diva dello spettacolo in soli tre mesi. Se ce la farà, il conte regalerà a Trilussa la casa in cui vive. Affascinato dalla sfida e costretto dai debiti, il poeta accetta la scommessa e si mette al lavoro, non senza difficoltà, dal momento che la zia di Giselda -che diventerà madre di Goffredo Lombardo, fondatore della Titanus, Esterina (Silvia Luzzi), non vuole che la ragazza diventi famosa.

Alla storia s’intreccia quella di Arturo (Emanuele Bosi), figlio di Mastro Sergio (Giorgio Colangeli), sarto di Trilussa che s’innamora di Giselda. Attraverso le poesie del protagonista, Arturo riesce a conquistare la ragazza, ma questa, quando scopre che i versi sono opera del poeta e non del giovane, s’innamora del primo. Nel frattempo, Arturo, antifascista convinto, si mette nei guai ed attira l’ira dello squadrista Carlacci (Giuseppe Loconsole). La vicenda si svolge, ovviamente, a Roma, protagonista anch’essa con le numerose location usate per le riprese della fiction. La vita di Trilussa, però, viene raccontata anche attraverso i suoi amici, come Rapiselli (Rodolfo Laganà), compagno di bevute del protagonista.

“Trilussa. Storia d’amore e di poesia” permetterà al pubblico di conoscere meglio uno dei più importanti poeti romani, la cui stima della gente era riuscita anche a permettergli di tenere testa al fascismo.

12/03/2014, 08:00