Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

GIFFONI FILM FESTIVAL 44 - Un'edizione basata su "la differenza"


162 opere, divise per le sezioni competitive Elements+3, Elements+6, Generator+13, Generator+16, Generator+18, Masterclass.


GIFFONI FILM FESTIVAL 44 - Un'edizione basata su
Quarantaquattro e non li dimostra. Sempre giovane, sbarazzino  e ricco di  novità filmiche si presenta ai nastri di partenza il Giffoni Film Festival la cui edizione 2014 si svolge dal 18 al 27 luglio. La famosa vetrina internazionale sul cinema a contenuti per ragazzi quest'anno presenta come tema centrale  "Be different" ("La differenza").  

Spiega il direttore artistico di sempre Claudio Gubitosi: "La differenza è la cifra esatta della bellezza, è la sostanza del nostro essere, è la forza della nostra evoluzione. Il nostro invito è "Be different" perché essere differenti è l'unica via per cambiare il mondo, per crearlo, inseguirlo e farlo proprio".

Nei dieci giorni di programmazione della 44° edizione tremilacinquecento giurati, provenienti da 52 Paesi di tutto il mondo, verranno sommersi da una lunghissima onda di immagini in movimento: 162 le opere selezionate, divise nelle sezioni competitive Elements+3, Elements+6, Generator+13, Generator+16, Generator+18, Masterclass.

Come gli altri anni attesissime sono le anteprime  che verranno proiettate nella "Cittadina del Cinema" più famosa del mondo. "In apertura" - dichiara Claudio Gubitosi - "avremo la novità targata Disney: "Planes 2 -Fire Rescue", atteso ritorno al cinema del coraggioso aeroplano Dusty impegnato questa volta in una missione antincendio. Lanceremo il divertente "Nicholas on Holiday" per la regia Laurent Tirard, "The fault in our stars" ("Colpa delle stelle") adattamento del regista Josh Boone dell'omonimo romanzo di John Gree, quindi "Step up all in" di Trish Sie, il quale verrà accompagnato dagli attori Ryan Guzman e Lorella Boccia e dal rapper italiano Gué Pequeno che ha prestato nel doppiaggio la sua voce al personaggio Jasper, leader di una crew".

Tra gli eventi speciali del Giffoni Festival c'è l'ultimo film-capolavoro d'animazione di Hayao Miyazaki "Si alza il vento". Già presentato al 70° Festival del Cinema di Venezia, il lavoro si presenta  quasi come "cocktail" dei temi più cari toccati nella sua carriera dal maestro giapponese. Il film racconta la vita e la tragica storia d'amore di un ingegnere aeronautico il quale durante il secondo conflitto mondiale progettò diversi aerei da combattimento che i giapponesi utilizzarono contro le milizie americane. Con "Si alza il vento" Miyazaki  utilizza uno stile che "rifiuta il tratto grosso" e dimostra, ancora una volta, come il cinema di animazione, genere per nulla  minore, è sempre pronto a stuzzicare le corde emotive più profonde.

Nutritissima è la carrellata degli ospiti che i piccoli giurati incontreranno a Giffoni Valle Piana: tra i nomi di richiamo l'attore e regista Alan Rickman (Premio Truffaut il 23 luglio), Micaela Riera, protagonista della seguitissima serie "Cata i misteri della sfera", il maestro della fotografia e vincitore di tre premi Oscar Vittorio Storano, Lea Michele e Dylan O'Brien.

06/07/2014, 08:44

Mimmo Mastrangelo