OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

IL CINEMA ITALIANO CHE VERRA' - La stagione 14-15 e oltre...


I titoli pi importanti del 2014-2015 presentati in tutte le convention. Lucky Red e Microcinema le line up pi corpose. Ancora tanti film italiani alle Cin. Se le due grandi compagnie nostrane, 01 e Medusa, hanno listini vasti e quasi completamente italiani, le altre societ, dalle major statunitensi alle compagnie medio-piccole, non stanno certo a guardare. E cavalcano londa.


IL CINEMA ITALIANO CHE VERRA' - La stagione 14-15 e oltre...
Eccezion fatta per Warner Bros., in flessione sul nostro cinema con un solo titolo rispetto alle passate stagioni, "...E fuori nevica!", adattamento dellomonima, divertentissima, pice teatrale di e con Vincenzo Salemme, Maurizio Casagrande, Nando Paone e Carlo Buccirosso, le altre compagnie vedono aumentare esponenzialmente la percentuale di prodotto nazionale nelle loro line up.

Su tutte, Lucky Red che ha ben 6 titoli da distribuire di cui alcuni anche coprodotti. Inaugura la serie, il film di Natale "Di che segno sei?" che vede alla regia Neri Parenti in un film sceneggiato insieme ai fratelli Vanzina. Nel cast Massimo Boldi, Gigi Proietti e Vincenzo Salemme.

Atmosfere da trial movie per "La Buca" di Daniele Cipr dove Sergio Castellitto, avvocato senza scrupoli, vuol intentare solo per denaro e successo una causa milionaria contro lo Stato che ha tenuto ingiustamente in carcere per 30 anni Rocco Papaleo.

Ne "La scelta" di Michele Placido invece Ambra Angiolini e Raoul Bova interpretano una coppia molto unita che deve prendere una decisione difficile. Svelati dallo stesso numero uno di Lucky Red solo a Riccione lopera seconda per il cinema come regista di Ivan Cotroneo, un film sul bullismo e "Il vizietto" rivisto e corretto da Maria Sole Tognazzi, la regista figlia del grande Ugo che ha lasciato un marchio indelebile proprio su quella storia. Stavolta le protagoniste saranno due donne, Margherita Buy e Sabrina Ferilli. E di remake si tratta anche per "Il nome del figlio", versione italianizzata della piacevolissima commedia francese "Cena tra amici" in cui la scelta del nome di un bimbo in arrivo porta allo scoperto tensioni, equivoci e incomprensioni tra un gruppo di conoscenti. Nutritissimo il cast formato da Alessandro Gassman, Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio, Rocco Papaleo.

Schiera tanta Italia anche Microcinema ormai lanciata anche nellattivit di distributore di film, non solo eventi collaterali. Dal Festival di Roma, la societ porta in sala "Take Five" di Guido Lombardi, cronaca di una rocambolesca rapina tra i sotterranei di Napoli messa in atto da un variopinto gruppo di perdigiorno.
Dal Festival di Courmayeur dove ha vinto il premio per il miglior attore arriva "Neve" di Stefano Incerti strano noir dove le atmosfere dark lasciano il posto al bianco estraniante del manto che si poggia in inverno sulle montagne.
"Fino a qui tutto bene" di Roan Johnson racconta in modo buffo, ironico ma anche profondo gli ultimi tre giorni di un gruppo di laureati prossimi a lasciare la casa dove hanno vissuto insieme per anni.
Serena Autieri e Adriano Giannini sono invece i protagonisti di "Ambo" di Pierluigi Di Lallo in cui sposati felicemente provano invano a dare un fratello o una sorella al primogenito. Omaggio a Fabrizio De Andr col docufilm Faber in Sardegna di Gianfranco Cabiddu, mentre per le anticipazioni del 2015 vanno segnalate due commedie "Fuori dal coro" di Sergio Misuraca e "Due uomini, quattro donne e una mucca depressa" di Anna Di Francisca.

Dopo trentanni di cinepanettoni Christian De Sica ha concluso la sua avventura con Filmauro e si appresta ad iniziarne unaltra. Primo film non pi sotto lala di De Laurentiis "La scuola pi pazza del mondo" dove sar diretto da Luca Miniero regista cui piace giocare con gli stereotipi culturali del nostro paese, come visto bene in Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord. Stavolta la vicenda ruota attorno ad un preside di una scuola media toscana convinto di aver stabilito un gemellaggio con un istituto africano invece si ritrover con un manipolo di scugnizzi napoletani in giro per le aule. Promossi a protagonisti a tutto tondo nel cinepanettone Filmauro-Universal, Lillo & Greg che diretti da "Volfango De Biasi" sono due improbabili zii di un bimbo di 8 anni in "Un Natale stupefacente".

Diventa anche produttore per "Senza nessuna piet", Pierfrancesco Favino interprete del film di Michele Alaique assieme a Ninetto Davoli, Claudio Gio e Adriano Giannini. Lopera che potrebbe andare al Festival di Venezia, sar distribuita da Bim ed un duro racconto metropolitano in cui Favino conduce una doppia vita: al cantiere di giorno e in strada per il recupero crediti di un clan, la notte.
Noir sulla vita criminale anche "I milionari", nuovo film di Alessandro Piva tratto dallomonimo libro di Luigi Alberto Cannavale e Giacomo Gensini, in cui si racconta ascesa e caduta di un clan napoletano attraverso il racconto di un boss e della sua famiglia.

Ancora in cantiere invece "Meraviglioso Boccaccio", rilettura del Decamerone firmata Paolo e Vittorio Taviani. Cast affollatissimo; tra gli altri Lello Arena, Paola Cortellesi, Carolina Crescentini, Vittoria Puccini, Michele Riondino, Kim Rossi Stuart, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Jasmine Trinca e probabile passaggio in un festival. Entrambi i titoli sono distribuiti da Teodora.

Ambientazione depoca anche per "Romeo & Juliet "di Carlo Carlei, gi visto al Festival di Roma. Interpretato dai giovani prova a cavalcare il fenomeno young adult tirando per la giacchetta il Bardo. Distribuisce Good Films cos come pure "Anime Nere" di Francesco Munzi. Liberamente ispirato all'omonimo romanzo di Gioacchino Criaco, svela la vita di una famiglia criminale negli aspetti pi emotivi e contraddittori, fino agli archetipi della tragedia greca.


Valentina Neri

06/07/2014, 09:55