I Viaggi Di Roby

Su Rai 3 "La Chiesa Oggi: da Medjugorje alle Terre di Confine"


Su Rai 3
"La Chiesa Oggi: da Medjugorje alle Terre di Confine" è lo speciale de "La Grande Storia di Rai 3 che andrà in onda venerdì 2 gennaio 2015 alle 21:05. Du film-documentari, che raccontano diverse e distanti testimonianze religiose. Protagonisti, semplici persone, storie, luoghi tra loro lontani e differenti, ma tutti riuniti e condivisi nella comune fede cristiana.

Questi i due documentari presentati:

Medjugorje. La Storia e la Fede di Fania Petrelli
Milioni di pellegrini, infinite conversioni. Trent’anni anni di apparizioni. A cadenza quasi regolare. Uno sconosciuto paesino di 3000 abitanti in un angolo della Bosnia Erzegovina, diventa una dei luoghi più visitati al mondo. Un flusso di fedeli che non si è mai interrotto, neanche negli anni bui della guerra fratricida e del disfacimento della Jugoslavia. Il film documentario vuole raccontare la storia di un luogo che a partire dal 24 giugno del 1981 - quando sei ragazzi e ragazze, poco più che bambini, affermano di aver visto e parlato con la Madonna - è al centro del dibattito politico, religioso, medico. Durante questi 30 anni si sono alternate, a volte scontrate, indagini scientifiche e commissioni teologiche, così come si sono confrontate opinioni all’interno della stessa chiesa cattolica. Nel 2010, Papa Benedetto XVI costituisce una nuova commissione internazionale di studio, formata da canonisti, mariologi e cardinali, e presieduta dal cardinale Camillo Ruini. Il 18 gennaio del 2014 la commissione ha consegnato il suo rapporto. La decisione spetta ora a Papa Bergoglio. Ma, al di là della storia, delle polemiche, delle indagini, c’è un’altra verità. Inconfutabile. Sono gli oltre un milione di pellegrini che ogni anno giungono a Medjugorje da ogni parte della terra. Organizzati o spontanei, i gruppi di fedeli che attraversano i cinque continenti per raggiungere la piccola città bosniaca crescono di anno in anno. Ascolteremo queste testimonianze di fede, uomini e donne che hanno salito i pendii scoscesi e petrosi del Podbrdo e che ci raccontano questo percorso di cambiamento e conversione.

La Chiesa Altrove di Maite Carpio
La Chiesa Altrove è un viaggio in giro per il mondo, alla ricerca della Chiesa più remota, quella lontana dalla cupola di San Pietro. Un pellegrinaggio nei luoghi meno conosciuti e più nascosti del Cristianesimo. La Siria, l’Etiopia, l’Uganda, la Turchia... sono luoghi di frontiera dove abitano donne e uomini che hanno fatto una scelta di vita radicale nel nome della propria fede. Il documentario si struttura come un trittico intorno a tre principi fondamentali del Cristianesimo: Preghiera, Carità e Martirio. La Preghiera e il rapporto con il trascendente: in Siria padre Paolo Dall’Oglio, in un’intervista esclusiva (forse l’ultima prima del rapimento avvenuto nel luglio del 2013), racconta l’esperienza religiosa della comunità monastica cattolico-siriaca di Mar Musa, luogo di meditazione e preghiera, da lui rifondato, e centro d’incontro tra cristiani e islamici.
La Carità: suor Laura Girotto racconta la sua straordinaria vicenda di carità cristiana. Missionaria fin dal 1983, ha realizzato in Etiopia un centro di accoglienza nel quale vengono educati oltre 600 ragazzi. E ancora la storia di due medici volontari laici del CUAMM (organizzazione cattolica dei medici con l’Africa) che a Kampala, capitale dell’Uganda, assistono bambini e ragazzi malati in uno dei sobborghi più poveri della città.
Il Martirio: racconteremo la storia di padre Santoro, ucciso nel 2006 a Trebisonda in Turchia, mentre pregava nella propria chiesa. E la storia di due consorelle della Congregazione “Figlie della Chiesa” unica presenza cattolica a Tarso, sempre in Turchia, in mezzo a una comunità musulmana di oltre 200 mila persone.
Il racconto di ogni capitolo è stato affidato a tre voci di eccellenza: quello sulla Preghiera al Priore Enzo Bianchi, fondatore della comunità monastica di Bose; quello sulla Carità a Monsignor Gianfranco Ravasi, biblista e teologo; infine il capitolo sul Martirio al Professor Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio. Saranno loro a farci da guida nei luoghi più segreti dove essere cristiani significa a volte anche rischiare la propria vita. Uomini e donne anonimi, sconosciuti ai più, anime di una Chiesa lontana solo geograficamente, ma estremamente vicina agli insegnamenti delle origini.

31/12/2014, 17:17