Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

IL NEMICO - UN BREVIARIO PARTIGIANO - Zamboni e la reunion


Nel documentario di Federico Spinetti i CSI, storica band post-punk italiana, si ritrovano a quindici anni dallo scioglimento-


IL NEMICO - UN BREVIARIO PARTIGIANO - Zamboni e la reunion
Massimo Zamboni
Massimo Zamboni, chitarrista e co-fondatore dei CSI, a quindici anni dallo scioglimento della storica band post-punk italiana, riunisce alcuni componenti del gruppo nella splendida cornice del teatro sociale di Gualtieri.  Su proposta del regista Federico Spinetti, i componenti del gruppo, Giorgio Canali, Gianni Maroccolo, Francesco Magnelli e la cantante Angela Baraldi, danno vita a qualcosa che non è una vera e propia “reunion”, ma forse più  una riflessione storica ed estetica sul concetto di Resistenza.

Zamboni vuole mettere in scena il testo de “Il Nemico”, e nel frattempo mostra alla troupe del film i suoi luoghi dell’infanzia, vissuta tra la campagna di Reggio Emilia e i luoghi della Resistenza, aprendosi ad interessanti parentesi autobiografiche. Entriamo nella fucina letteraria dell’ex chitarrista dei CCCP e CSI, che sta ultimando il suo romanzo, "L’eco di uno sparo" (Einaudi), testo "molto personale" nato da un appunto di tre pagine su un suo ricordo familiare legato ad un fatto di sangue e politico. L’elemento autobiografico diventa dunque il pretesto narrativo, intorno al quale si dipana poi tutto il documentario. 

"Il Nemico - Un Breviario Partigiano" è un ibrido tra film musicale, biografico e storico. Dal primo epico incontro di Zamboni con Giovanni Lindo Ferretti a Berlino per passare ai concerti da Carpi al Tuvat, persi nell’Emilia Paranoica,  fino alle prove della band nei magnifici spazi spettrali di un teatro di provincia che sta per rinascere a nuova vita. Un documentario che “mixa” letteratura, impegno civile e avanguardia musicale italiana e che in qualche modo cerca di fare luce su un periodo oscuro della Resistenza e le sue rappresentazioni. Fa piacere rivedere  di nuovo ancora sul palco, insieme agli ex CSI, Danilo Fatur, “artista del popolo”.

19/04/2015, 21:00

Duccio Ricciardelli