Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Una serata sugli ospedali psichiatrici italiani con proiezione
e live di Francobeat al Kinodromo di Bologna


Una serata sugli ospedali psichiatrici italiani con proiezione e live di Francobeat al Kinodromo di Bologna
Lunedì 27 aprile 2015 Kinodromo e Jonas Bologna, in collaborazione con Psicoradio e Sfera Cubica, presentano una serata interamente dedicata alle verità sugli ospedali psichiatrici giudiziari italiani, con la proiezione del documentario "Lo Stato della Follia", un indagine da vicino sulle disperate condizioni in cui si trovano gli ultimi OPG italiani e il concerto di Francobeat, il cantautore romagnolo che ha recentemente pubblicato un disco scritto da disabili mentali.

Questo il programma:

Ore 21.00
Francobeat (concerto)
Cantautore e polistrumentista, presenterà il suo terzo album dal titolo “Radici”. Unico nel suo genere, tutti i testi del nuovo disco di Francobeat sono stati scritti dagli ospiti della residenza per disabili mentali “Le Radici” di San Savino (Riccione). Dopo “Mondo Fantastico”, pubblicato nel 2011 per Trovarobato e ispirato alla “Grammatica della Fantasia” di Gianni Rodari, il poliedrico musicista romagnolo condivide con il pubblico un patrimonio poetico incredibile, fatto di immagini surreali, taglienti, amaramente gioiose. Testi che hanno contagiato anche i numerosi ospiti (John De Leo, Sacri Cuori, santo barbaro, Giacomo Toni, Giuseppe Righini, Diego Sapignoli degli Aidoru e tanti altri), ritrovatisi catapultati in un mondo diverso, divertente, sarcastico e commovente.
Evento in collaborazione con Sfera Cubica.

Ore 21.30
"Lo stato della follia" (Proiezione) di Francesco Cordio (Italia, 2013, 72′)
Un viaggio ravvicinato nel mondo degli ospedali psichiatrici italiani, una ricerca diretta sulle condizioni di questi luoghi, comunemente chiamati manicomi criminali. Un intreccio di interviste e di storie di chi questi luoghi li vive quotidianamente.

Segue il dabattito con: Francesco Cordio (regista), Cristina Lasagni (docente universitaria e direttrice di Psicoradio) e Giovanni Mierolo (psicoanalista lacaniano e responsabile Jonas Torino).

26/04/2015, 10:00