OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

BACIATO DAL SOLE - In sei puntate su Rai1


Guglielmo Scilla, pi conosciuto sul web come Willwoosh, il protagonista della nuova serie tv, per la regia di Antonello Grimaldi.


BACIATO DAL SOLE - In sei puntate su Rai1
un giovane sui venticinque anni assai bello, slanciato, dai grandi occhi scuri, splendenti e sgranati. Un ragazzo baciato dal sole. Si chiama Elio Sorrentino, e il suo talento far ridere, cantare, imitare, in una parola: intrattenere. Un dono prezioso per un ragazzo pugliese che viene da una piccola localit di campagna, ma deciso a sfidare il suo destino. Re per una sera, un talent show di successo il suo passaporto per il futuro. In un istante, il sorriso di Elio negli occhi di milioni di telespettatori: ed amore a prima vista.

Una storia contemporanea di sogni e speranze, impegno e delusioni, inganni e amicizie, successi e fallimenti proprio come avviene nella vita reale raccontata con leggerezza nella nuova serie televisiva in sei puntate che Rai1 propone da luned 22 febbraio 2016 in prima serata. Una coproduzione Rai Fiction Pepito Produzioni, prodotta da Maria Grazia e Giuseppe Sacc. La regia di Antonello Grimaldi.

Ad interpretare il ragazzo Baciato dal Sole Guglielmo Scilla, attore e blogger notissimo in rete come Willwoosh, campione di visualizzazioni su Internet (80 milioni sul suo canale principale e oltre 700 mila iscritti alla sua pagina Facebook). Intorno a lui un nutrito cast di attori: Giuseppe Zeno, Barbora Bobulova, Luigi Di Fiore, Lorena Cacciatore, Nina Torresi, Pietro Bontempo, Antonella Attili e Giulio Brogi.

Un racconto che non potr non appassionare i pi giovani, fan dei talent televisivi, ma anche i meno giovani che ritroveranno in questa storia semplice esperienze di vita vissuta. Perch, per il protagonista, il successo, guadagnato in maniera cos repentina, una mela avvelenata. Il privato diventa pubblico, i vecchi amici cambiano, si allontanano; i nuovi nascondono sempre un obiettivo diverso da quello che dichiarano. Si pu cadere, e la caduta dimostrarsi rovinosa.
Soprattutto se pulsa una ferita, uno strappo che ancora d dolore, e implora di essere sanato: Elio stato abbandonato quando aveva quattro anni. E forse sono gli occhi della madre quelli che cerca, inconsciamente, quando seduce le platee con le sue battute, con le sue canzoni. Rapito dalla ricerca dun amore perduto e ormai troppo grande per essere reale.
Dietro limpresa di Elio, la coraggiosa spinta a non arrendersi e a lottare per la felicit, il salto nel vuoto di unintera generazione che cerca una strada per il futuro.

20/02/2016, 10:00