I Viaggi Di Roby

Per i Cinemonologhi di Enrico Zoi "Dr. Jekyll e Mister(o) Totò"


Per i Cinemonologhi di Enrico Zoi
Secondo appuntamento con i Cinemologhi di Enrico Zoi, mercoledì 12 aprile, alle 21.00, al cinema La Compagnia di Firenze (via Cavour 50/r), con un omaggio dedicato al grande Totò.
Composto in occasione del 50° anniversario della scomparsa del principe della risata, avvenuta il 15 aprile 1967, il Cinemonologo, dal titolo Dr. Jekyll e Mister(o) Totò, intervallerà brani recitati a spezzoni di film. 70 minuti di puro divertimento, accompagnati dalle immagini delle pellicole Fermo con le mani, L'imperatore di Capri, Totò cerca moglie, Totò a colori, La banda degli onesti, Totò, Peppino e la malafemmina.

Ad interpretare il testo originale di Enrico Zoi, sul palco de La Compagnia, sarà l'attore Massimo Blaco, compagno inseparabile dei Cinemonologhi.

“Con il Cinemonologo 'Dr. Jekyll e Mister(o) Totò' – afferma Enrico Zoi - ho disegnato un ritratto inedito e allo stesso tempo riconoscibile dell'attore napoletano: tra demonio e santità, prendendo in prestito le parole del grande Alberto Fortis. Per far questo mi sono concentrato principalmente sul primo Totò, quello più imprevedibile, quello felicemente immaturo, magari protagonista di un cinema non sempre di alta qualità, ma libero di affermare se stesso, piuttosto che invitato, se non obbligato (da produttori ed esigenze di scena), a confermarsi, talvolta a ripetersi. Il mio intento è rendere l'idea dell'angelo e del diavolo che albergano nell'unica figura fisica del Principe della risata, il tutto con le mie parole, affidate come sempre all'estro interpretativo di Massimo Blaco, e con fotografie e brani da alcuni suoi film”.

Enrico Zoi, classe 1959, si occupa di cinema, teatro, musica e poesia. E' autore di vari libri, fra cui due sillogi poetiche: 'Perle perline giù per la scarpata' (1985) e 'L'angelico lombrico' (2011). Ha realizzato interviste ai più noti volti del cinema, di ieri e di oggi, da Alberto Sordi a Moana Pozzi, da Bernardo Bertolucci a Ligabue, da Monica Bellucci a Sabrina Ferilli. Con Philippe Chellini è il biografo cinematografico di Alessandro Benvenuti e recentemente di Leonardo Pieraccioni: il 9 dicembre con Chellini ha presentato il libro 'Il Ciclone quando passa”, dedicato al ventennale del film 'Il Ciclone'. Nel 2011 ha partecipato al volume 'Scritti ripolesi. Dieci autori per Bagno a Ripoli' con il saggio "Le colline hanno gli occhi (del cinema)". Tifoso della Fiorentina, nel 2012 ha dedicato un libro alla sua squadra del cuore, intitolato 'Firmamento viola'.

Biglietti € 5

11/04/2017, 08:23