Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

FESTIVAL DEI POPOLI 58 - I film del concorso internazionale


FESTIVAL DEI POPOLI 58 - I film del concorso internazionale
Una scena di "Mama Colonel"
Questa la lista dei film del concorso internazionale della cinquantottesima edizione del Festival dei Popoli di Firenze:

7 PARDEH
7 Veils

Afghanistan, Francia 2017 80'
Regia: Sepideh Farsi
Dell’Afghanistan conosciamo poco: alcuni cliché, la parola talebani, una guerra mai cessata dall’epoca sovietica che sembra aver preso un nuovo corso dal 2001; un paese devastato in uno stato di conflitto permanente e una popolazione profondamente segnata. Con la sua camera, Sepideh Farsi punta a raggiungere il cuore di questo paese, costruendo un mosaico sensibile, soggettivo e privo di giudizio.
2017 Domenica 15 ottobre, La Compagnia, ore 18:30

ALA HAFET ALHAYAT
On the Edge of Life

Siria 2017 45'
Regia: Yaser Kassab
Yaser e Rima lasciano la Siria per il Libano, ma, dopo aver ricevuto la notizia che il fratello minore di lui è scomparso ad Aleppo, si spostano e finiscono a vivere in un luogo remoto e isolato in Turchia, dove passano un anno e mezzo. Il silenzio e la monotona vita quotidiana vengono spezzati dalle telefonate della famiglia da Aleppo, finché un giorno decidono di imbarcarsi per raggiungere la Svezia.
2017 Venerdì 13 ottobre, La Compagnia, ore 15:00

ALSO KNOWN AS JIHADI
Francia 2017 102'
Regia: Eric Baudelaire
La storia possibile di un uomo, Aziz, raccontata attraverso i luoghi in cui ha vissuto: la clinica dove nacque nel sobborgo parigino di Vitry, il quartiere in cui è cresciuto, le scuole che ha frequentato, i luoghi di lavoro. Poi la partenza verso l’Egitto, la Turchia e la strada verso Aleppo, dove è entrato nelle file del Fronte Nusra. Questo viaggio è raccontato anche attraverso quanto emerge dall’archivio giudiziario: interrogatori di polizia, intercettazioni, relazioni di sorveglianza. Documenti che si intrecciano con immagini e suoni per comporre un film che racconta tanto Aziz quanto i paesaggi architettonici, politici, sociali e giudiziari in cui la sua storia si è dipanata.
2017 Mercoledì 11 ottobre, La Compagnia, ore 18:30

ANATOMIA DEL MIRACOLO
The Anatomy of a Miracle

Francia, Italia 2017 83'
Regia: Alessandra Celesia
Andare oltre ogni evidenza e ogni legge naturale, è questa la sostanza ultima di ogni miracolo. Simile è anche lo spirito che motiva le tre protagoniste di questo film: Giusy, animo inquieto e libero in un corpo costretto su una sedia a rotelle, Fabiana, transessuale che coordina una comunità di fedeli e Sue Song, pianista coreana approdata a Napoli per comunicare attraverso la musica. La quarta protagonista, la Vergine dell’Arco, racchiude in sé tutte le contraddizioni di queste esistenze e pulsioni: violenza e amore, bestemmia e misericordia, dolore e speranza, antico e moderno.
2017 Domenica 15 ottobre, La Compagnia, ore 16:45

BOLI BANA
Belgio 2017 60'
Regia: Simon Coulibaly Gillard
Boli Bana è un film sulle tradizioni Fulani, sui riti di passaggio e sulle credenze di un gruppo etnico senza frontiere, diffuso in tutta la parte occidentale dell’Africa. È un’immersione sensoriale scandita dai rimi della natura e da rituali secolari. Un universo che ha per tetto il cielo stellato e per confine il cerchio del falò che riscalda di notte. Un mondo in cui tutti, uomini e animali, portano impresso sulla pelle il segno di un’appartenenza e di una identità.
2017 Mercoledì 11 ottobre, La Compagnia, ore 16:30

DES MOUTONS ET DES HOMMES
Of Sheep and Men

Svizzera, Francia, Qatar 2017 78'
Regia: Karim Sayad
Immerso in un paesaggio perennemente inondato dal sole e arso dalla polvere, il film racconta una competizione di origini antiche ancora molto popolare nell’Algeria di oggi: l’organizzazione di combattimenti tra montoni. Attorno a questi incontri, rudi e cruenti, ruota la comunità di appassionati: chi guarda, chi scommette, chi spera di far gareggiare nell’arena il campione in grado di dargli gloria e denaro. Un universo arcaico e tutto al maschile, nel quale la tenerezza non sembra avere posto, se non negli occhi di chi sogna il proprio avvenire.
2017 Sabato 14 ottobre, La Compagnia, ore 19:00

DUELO
Duel

Cuba 2017 12'
Regia: Alejandro Alonso Estrella
Un antico rituale caraibico: costruire una croce di legno in grado di placare le inquietudini derivate dai propri demoni interiori - nel caso di Yoan, l’immagine del proprio padre assente che lo perseguita costantemente. È quello che Yoan si accinge a compiere, incoraggiato da sua madre. Ma quello che potrebbe essere il racconto di un rituale arcaico diventa il punto di partenza per un racconto intimo e misterioso, fatto di silenzi, di movimenti interiori ed esteriori, di gesti ed esorcismi.
2017 Venerdì 13 ottobre, La Compagnia, ore 15:00

EN LA BOCA
Down the Throat

Argentina, Svizzera 2016 25'
Regia: Matteo Gariglio
Un risveglio brusco. Un ragazzo si alza, deve andare a lavorare. Un lavoro particolare, condiviso con la sua famiglia. I Molina abitano allo stadio del Boca Juniors, a Buenos Aires, e tutta la loro vita ruota attorno allo stadio: compravendita di biglietti, accordi sottobanco con la polizia, bagarinaggio, smercio di biglietti falsi. La normalità in un mondo a sé, un sistema che gravita attorno al polo, simbolico e materiale, dello stadio. Qualcosa irrompe, improvviso e non reversibile, nella vita scandita della famiglia Molina.
2017 Venerdì 13 ottobre, La Compagnia, ore 16:30

FIND FIX FINISH
Germania 2017 19'
Regia: Sylvain Cruiziat, Mila Zhluktenko
Dall’alto qualcuno ci guarda. Costantemente. Per settimane, mesi, talvolta anni. È possibile, se viviamo in paesi come Yemen o Iraq, che i nostri movimenti vengano ritenuti sospetti e il nostro nome inserito in una lista di persone da sorvegliare. Questa è la prima fase del programma militare che prevede l’uso di droni atti a “trovare, mirare e terminare” specifici obiettivi umani.
2017 Mercoledì 11 ottobre, La Compagnia, ore 21:00

GARMONIA
Harmony

Russia 2017 60'
Regia: Lidia Sheinin
Un piccolo appartamento, carico dei ricordi di tutta una vita, fa da scenario alla convivenza forzata tra l’anziana proprietaria e la famiglia di sua nipote, composta da una nidiata di bambini vivaci e turbolenti. Il film descrive con gusto musicale, ironia e delicatezza l’evolversi delle relazioni e l’intreccio degli affetti all’interno della casa sovraffollata.
2017 Sabato 14 ottobre, La Compagnia, ore 15:30

GOOD LUCK
Francia, Germania 2017 143'
Regia: Ben Russell
Cominciando il suo viaggio con una discesa di 600 metri nelle profondità della Terra, il film punta il riflettore sui volti dei minatori impegnati nello scavo di una miniera sotterranea in Serbia in condizioni che sembrano appartenere ad un’altra epoca. Il rumore del diesel è interrotto dal sibilo dell’ossigeno, le pareti dell’ufficio vibrano a causa delle esplosioni innescate due livelli più sotto. La via crucis di questi minatori semidimenticati trova un rispecchiamento in un altro continente, nel caldo tropicale di una miniera d’oro abusiva in Suriname. Il rombo delle pompe dell’acqua sotto il sole accecante accompagna il liquido argenteo che scivola lungo la mano di un minatore, che aggiunge mercurio alla terra in una incessante caccia all’oro.
2017 Giovedì 12 ottobre, La Compagnia, ore 18:15

IL MONDO O NIENTE
The World or Nothing

Francia 2017 45'
Regia: Chiara Caterina
Chiara Caterina percorre la Basilicata alla ricerca di amarezze e meraviglie, passando dal cielo al mare, dalle grotte ai rivoli di versamenti tossici che si insinuano nelle crepe del terreno, dai richiami dei lupi alla caccia al cinghiale. Si lascia indietro tutto il superfluo, pulisce l’obiettivo della sua macchina da presa dai residui della superficialità per immergersi in dettagli tanto piccoli quanto densi che, accostati gli uni agli altri, compongono un’immagine della Basilicata inedita e ipnotica.
2017 Giovedì 12 ottobre, La Compagnia, ore 16:30

ISTIYAD ASHBAH
Ghost Hunting

Palestina, Francia, Svizzera, Qatar 2017 94'
Regia: Raed Andoni
Con l’intenzione di affrontare i fantasmi che lo perseguitano, il palestinese Raed Andoni riunisce un gruppo eclettico di ex prigionieri per ricostruire una copia di Al-Moskobiya, il principale centro dove vengono svolti gli interrogatori in Israele, dove lui stesso è stato detenuto all’età di 18 anni. Giorno dopo giorno, i protagonisti danno forma ad un luogo che tutti loro hanno vissuto, e in quell’ambiente ripropongono le loro storie. Mentre lavorano ad alzare le pareti delle celle, le parole e le emozioni si sciolgono.
2017 Mercoledì 11 ottobre, La Compagnia, ore 21:00

LA CONVOCAZIONE
The Call

Italia 2017 57'
Regia: Enrico Maisto
Corte d’assise d’appello di Milano. La mattina, un’aula estranea e vuota accoglie alcune persone convocate lì, per quel giorno, senza una spiegazione. Hanno gli sguardi straniti, gli scambi tra gli uni e gli altri sono accennati e prudenti. Lo spettatore osserva un intricato mondo fatto di commenti bisbigliati, respiri, silenzi, domande e confessioni sussurrate fra estranei. Ritagli di volti e di pensieri di sconosciuti prescelti per la composizione della giuria popolare convocata dalla corte d’assise d’appello di Milano, che si sta occupando, tra l’altro, delle stragi e dei delitti più noti avvenuti in Italia negli ultimi decenni.
2017 Sabato 14 ottobre, La Compagnia, ore 17:00

LES CHANTS DE LA MALADRERIE
Songs Next Door

Francia 2017 26'
Regia: Flavie Pinatel
La Maladrerie è un quartiere di case popolari vicino Parigi, progettato a partire da un’utopia. 900 appartamenti, progettati dall’architetto R. Gailhoustet, tutti diversi tra loro, come le persone che li abitano. Oggi sono in decadenza, ma una idea innovativa li ha originati: il posto in cui vivono le persone può influenzare la loro socialità. Così come l’architetto ha voluto vedere le vite degli altri diversamente, anche la regista ha cercato un modo nuovo per raccontare il quartiere e la sua complessità: attraverso i canti che echeggiano tra i palazzi e i parchi, tra gli alberi e gli stagni, tra i graffiti e l’asfalto.
2017 Giovedì 12 ottobre, La Compagnia, ore 16:30

MAMAN COLONELLE
Mama Colonel

Repubblica Democratica del Congo, Francia 2017 72'
Regia: Dieudo Hamadi
Honorine Munyole è una vedova di quarantaquattro anni, madre di sette figli, alcuni dei quali adottati. Honorine, ovvero il colonnello Munyole, è per tutti “Maman Colonelle”, colei che dirige l’unità di polizia per le violenze sessuali e la protezione dei minori a Bukavu, città della Repubblica Democratica del Congo. Il trasferimento a Kisangani, dove Honorine ritrova le orme disumane lasciate dalla guerra tra ugandesi e ruandesi, segna l’inizio di una sua nuova sfida, che lei affronta con tenacia e dedizione.
2017 Venerdì 13 ottobre, La Compagnia, ore 18:15

OH BROTHER OCTOPUS
Germania 2017 27'
Regia: Florian Kunert
La leggenda narra che, per ogni bambino che viene al mondo, nelle profondità del mare indonesiano compaia un polpo suo gemello. “Diventa il nostro compagno per tutta la vita. Per questo non possiamo uccidere né mangiare nessun polpo. Se rompiamo questa regola, dobbiamo chiedere perdono, oppure un polpo gigante emergerà dalle acque, portando sventura”. Tutti i grandi cambiamenti che stanno interessando l’Indonesia non sono così potenti e assoluti da cancellare le tradizioni e le leggende, esse rimangono a lungo sottaciute, per emergere all’improvviso nei luoghi più inaspettati.
2017 Mercoledì 11 ottobre, La Compagnia, ore 16:30

PALENQUE
Colombia, USA 2017 26'
Regia: Sebastian Pinzon Silva
Un piccolo paese in Colombia che diventa il luogo della memoria, una memoria-musical. Il film racconta i gesti antichissimi e quotidiani della popolazione del villaggio attraverso canti antichi, intonati dagli abitanti stessi. Lunghi piani sequenza e una regia raffinata trasformano San Basilio de Palenque, il piccolo villaggio colombiano che per primo nelle Americhe si liberò dalla dominazione europea rivendicando le proprie radici africane, in un grande set musicale, memore dei raffinati movimenti di macchina dei grandi maestri del musical.
2017 Venerdì 13 ottobre, La Compagnia, ore 18:15

SABOTEN TO NO KAIWA
Conversation With a Cactus

Giappone, Francia, Germania 2017 45'
Regia: Elise Florenty, Marcel Türkowsky
Se una pianta potesse parlare, non la capiremmo. Questa la sfida più grande – parafrasando Wittgenstein e sostituendo piante a leoni – per il dottor Ken Hashimoto che, negli anni ‘70, provò a studiare la lingua dei cactus. Nessuno dei suoi fantastici esperimenti ottenne risultati accettabili per la scienza. Un cactus, pur presente sulla scena del crimine, non è ancora in grado di rivelare l’identità dell’assassino.
2017 Venerdì 13 ottobre, La Compagnia, ore 16:30

THE BOY FROM H2
Israele, Palestina 2017 21'
Regia: Helen Yanovsky
Dopo gli accordi del 1997, la città di Hebron – la più grande della Cisgiordania – è divisa in due settori: H1 e H2. La libertà di movimento per i palestinesi che vivono nel settore H2 è estremamente limitata e la vita sociale in questa parte della città si è fermata. Ogni giorno, i soldati arrestano i bambini che ritengono responsabili del lancio di pietre o di altre azioni. Il dodicenne palestinese Muhammad Burqan, che vive nella zona H2 con la sua numerosa famiglia, è uno di quelli che più spesso entrano in conflitto con i militari.
2017 Sabato 14 ottobre, La Compagnia, ore 17:00

YVONNES
Italia, Francia 2017 60'
Regia: Tommaso Perfetti
Vincenzo è un uomo che porta nel cuore un mondo perduto: Yvonnes, la figlia che non vede da tanti anni. Forte è il desiderio di ritrovarla. Ma Vincenzo ha ancora intorno a sé la strada, la droga, le amicizie di una vita e, nei ricordi, i segni lasciati dalla prigione. Esiste una condizione perché Vincenzo – anima corpo e pensiero di questo viaggio intimo e universale – possa tornare ad incontrare, dopo tanto tempo, Yvonnes?
2017 Mercoledì 11 ottobre, La Compagnia, ore 15:00

10/10/2017, 08:51

Simone Pinchiorri