I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

THE RED STAIN - Una produzione italo-americana


Rodrigo Saavedra ha diretto Francesco Di Raimondo, Daniela Igliozzi, Gianfranco Mazzoni, Giulia Di Quilio, Emanuele Barbalonga, Marco Nobili ed Enrico Maria Ferrante.


THE RED STAIN - Una produzione italo-americana
Giulia Di Quilio in "The Red Stain"
Il branded content, della durata di 10 minuti, "The Red Stain" ("La Macchia Rossa"), diretto da Rodrigo Saavedra, stato presentato al Sundance Film Festival 2018. Il cortometraggio stato prodotto da Roman Coppola per la Francis Ford Coppola Winery.

Una produzione che ha visto impegnati tanti attori (Francesco Di Raimondo, Daniela Igliozzi, Gianfranco Mazzoni, Giulia Di Quilio, Emanuele Barbalonga, Marco Nobili ed Enrico Maria Ferrante) e maestranze italiane (l'AD Think Cattleya Monica Riccion, il producer Martino Benvenuti, il colorist: Fernando Lui, lo scenografo: Francesca Di Mottola, la costumista Laura Di Marco, l'editor Carla Maimoni e Bruno Vianna, che ha curato il VFX).

Sullo sfondo di unestate italiana assolata e assonnata, il giovane Billy, un americano trasferitosi nel Belpaese, porta a lavare la sua camicia bianca macchiata di rosso in una tintoria gestita da una simpatica coppia di vecchietti (Luca e Claudia). Non appena Billy lascia il negozio, ciascuno dei due inizia a farsi un film sullorigine misteriosa della macchia rossa. Sar sangue? Oppure vino? Questa domanda, a sua volta, li porta a interrogarsi sullidentit di Billy: perch si avventurato allestero? E un amante nel bel mezzo di una relazione clandestina? Una spia? Un campione di scacchi-boxe? Tutte queste ipotesi insieme, forse? Chi lo sa

L'attrice Giulia Di Quilio ha dichiarato: "Sono stata molto felice di lavorare con Rodrigo, a questo cortometraggio: stato molto stimolante stare su un set internazionale, soprattutto con l'idea di lavorare, "indirettamente", per uno dei miei registi preferiti, Francis Ford Coppola! Rodrigo stato molto sicuro nella direzione degli attori. Per la mia scena ci siamo ispirati alle donne fatali dei film della Hollywood anni 40, sia per quanto riguarda i gesti e le movenze, che per il tono della voce. Mi sono trovata molto bene anche col mio partner di scena, Francesco Di Raimondo, insomma, c'era una bella energia."

05/02/2018, 18:33

Simone Pinchiorri