I Viaggi Di Roby

HO RUBATO LA MARMELLATA - Remo e la vita


Il documentario di Gioia Magrini e Roberto Meddi racconta la vita e la gioia secondo Remo remotti, artista a 360°.


HO RUBATO LA MARMELLATA - Remo e la vita
Remo Remotti, "Ho Rubato la Marmellata"
Remo Remotti è arrivato tardi al cinema, dopo i cinquant’anni, ma ha sicuramente messo a disposizione il suo carattere per molti personaggi riuscitissimi. Ma è la vita di un artista come Remotti, scomparso nel 2015, che il documentario di Gioia Magrini e Roberto Meddi racconta con passione.

"Ho Rubato la Marmellata " parte da lontano, dalla nascita, dai primi ricordi legati al ventennio fascista, dalla perdita del padre, all’adolescenza con la madre culminata con la scelta di essere artista e di trasferirsi in Perù per diversi anni. Grazie al racconto dello stesso Remotti, ripreso in diverse interviste, alla letture dei suoi testi, trasformati con successo in canzoni come Mamma Roma Addio, la figura dell’artista totale emerge chiara e dedicata per tutta la vita alla contraddizione e alla creatività.

Remotti attore debutta con Nanni Moretti e poi da lì decine di film, corti apparizioni che ci hanno regalato momenti di grande divertimento e professionalità, malgrado non fosse un attore di professione. L’intelligenza e lo spirito veramente libero lo portarono ad interpretare molti personaggi comprendendo i caratteri e aggiungendo quel tocco minimo di se stesso con un equilibrio eccezionale. Dote rara per un attore italiano.

Il documentario, prodotto dalla figlia di Remo, Federica, è stato presentato al Festival Italia doc del MAXXI

26/02/2018, 13:22

Stefano Amadio