OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

VISIONS DU REEL 49 - Otto documentari italiani a Nyon


Il festival del cinema documentario svizzero in programma dal 13 al 21 aprile.


VISIONS DU REEL 49 - Otto documentari italiani a Nyon
Visions du Reel 2018
Sono 157 film e ben 53 i paesi rappresentati nella selezione della quarantanovesima edizione di Visions du Rel, il festival internazionale del cinema documentario di Nyon (Svizzera), in programma dal 13 al 21 aprile 2018. Tra questi molti film provenienti dall'Est Europa ed in particolare dalla Serbia, nazione alla quale dedicato il Focus di questa edizione. In totale saranno 78 le anteprime mondiali, 23 le anteprime internazionali, 2 le anteprime europee e 42 le svizzere, e 139 registi invitati al festival.

Questa sar la prima edizione diretta da Emilie Bujs all'italiano Luciano Barisone. Il nuovo direttore artistico ha in parte confermato la struttura del suo predecessore, introducendo pero le sezioni Burning Lights, dedicata alla sperimentazione di nuovi linguaggi cinematograficiin particolare focalizzando l'attenzione sul legame indissolubile fra finzione e documentario; e la sezione Latitudes (non competitiva), che offre un panorama delle produzioni attuali.

Ben rappresentata anche l'Italia con otto produzioni. Nel concorso internazionale lungometraggi sono stati selezionati "Almost Nothing - CERN Experimental City" del collettivo ZimmerFrei ed Anna De Manincor e "Storie del Dormiveglia" di Luca Magi; mentre in competizione tra i mediometraggi troviamo "CittGiardino" di Marco Piccarreda. Tre i documentari italiani nel concorso svizzero,: le co-produzioni "Chaco" di Daniele Incalcaterra e Fausta Quattrini; "Libellula Gentile" di Francesco Ferri e "The Remnants" di Paolo Barberi e Riccardo Russo. Nelle altre sezioni troviamo "Happy Winter" di Giovanni Totaro in Grand Angle e "Lorello e Brunello" di Jacopo Quadri in Latitudes.

Matre du Rel di questa edizione la regista francese Claire Simon.

17/03/2018, 09:58

Simone Pinchiorri