I viaggi di Roby

TRAME INDIPENDENTI II - I premi


TRAME INDIPENDENTI II - I premi
È giunta alla conclusione la seconda edizione di “Trame Indipendenti”, festival internazionale del cortometraggio organizzato dal gruppo cinema del Teatro Rossi Aperto di Pisa.
Quest’anno il Festival si è sviluppato in due serate. La prima serata, quella del 13 Aprile, è stata dedicata alla sezione “Corti d’animazione” e alla sezione “Micrometraggi”, composta da cortometraggi di durata inferiore ai 3 minuti. La seconda serata, quella del 14 Aprile, è stata dedicata alla sezione “Corti narrativi”.

Ben 36 i corti in gara: 15 per la sezione “Corti d’animazione”, 10 per la sezione “Micrometraggi” e 11 per la sezione “Corti narrativi”. La giuria qualificata è stata presieduta dal Professor Maurizio Ambrosini, ricercatore e docente di storia e critica del cinema all’università di Pisa. Anche il pubblico, numeroso come nella passata edizione, ha potuto esprimere il proprio voto e attribuire il premio del pubblico sia per la sezione “Corti d’animazione” che per quella “Corti narrativi”.
Il premio della sezione “Micrometraggi” è stato attribuito dalla sala cinematografica pisana Lanteri (rappresentata in giuria da Francesco Barachini) ed è andato a “The look” del regista iraniano Hamid Alambeigi. La sala Lanteri proietterà per un mese il cortissimo prima dei lungometraggi. La sezione “Corti d’animazione”, invece, ha messo d’accordo pubblico e giuria: entrambi i premi sono andati alla regista britannica Rosa Beiroa con il suo “In our skin”. L’Italia porta a casa il Premio del pubblico della sezione “Corti narrativi” con “Insects” di Giancluca Manzetti. Il premio della giuria della sezioni “Corti narrativi” è andato, invece, al cortometraggio francese “Chimère” del regista Nathan Vaillant. “Chimère” è stato premiato anche dal cineclub Arsenale (rappresentato in giuria da Marika Catania) che ha deciso di inserire il film in programma e proiettarlo prossimamente.

16/04/2018, 19:10

Video del giorno