Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

VENTO DI SOAVE - Il 31 maggio a Foggia per Realtà.doc


VENTO DI SOAVE - Il 31 maggio a Foggia per Realtà.doc
"Vento di Soave" a Realtà.doc
Quarto e ultimo appuntamento al Cineporto di Foggia per la quarta edizione di “Realtà.doc”, la rassegna sul cinema documentario finanziata da Apulia Film Commission e per la direzione artistica di Luciano Toriello e Annalisa Mentana.

In programma, giovedì 31 alle 20.30, è prevista la proiezione del film documentario "Vento di Soave" diretto da Corrado Punzi (presente in sala), lavoro prodotto da Fluid Produzioni di Davide Barletti e del collettivo cinematografico Muud Film e realizzato con il contributo di Apulia Film Commission.

In concorso al 35° Torino Film Festival e da poco vincitore a Toronto del Premio della Giuria del prestigioso Hot Docs Canadian International Documentary Festival, il documentario riprende nel titolo “l’espressione con cui Dante Alighieri si riferisce alla dinastia sveva, Soave, degli Hohenstaufen, paragonando il loro dominio sull’Italia meridionale alla potenza impetuosa del vento. Il terzo vento di Soave e l’ultima possanza è l'imperatore Federico II, sotto il cui dominio la città pugliese di Brindisi visse i suoi migliori anni di prestigio culturale e commerciale. Oggi però, a testimonianza di quel passato glorioso, è rimasto solo qualche monumento e il nome dell'imperatore richiama soltanto il nome della Centrale a carbone Enel Federico II, tra quelle in Europa che emettono più sostanze inquinanti e più CO2. Ora il vento trasporta i fumi di questa centrale e del petrolchimico Eni nell'aria della città e unisce, come un soffio soave, le vicende di quattro persone che raccontano i due lati di un conflitto apparentemente irrisolvibile e immutato, come il ripetersi ciclico dei giorni e delle stagioni” (dalle note di regia).

Corrado Punzi sarà presente in sala per una conversazione con il pubblico e con Sergio Colavita, coordinatore del festival "Questioni Meridionali" di Foggia.

L'evento è realizzato in collaborazione con MAD - Memorie Audiovisive della Daunia.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

28/05/2018, 14:06