Seeyousound - International Music Film Festival
I Viaggi Di Roby

SEIF - I cortometraggi vincitori della terza edizione
di Aqua Film Festival all'Isola d'Elba


SEIF - I cortometraggi vincitori della terza edizione di Aqua Film Festival all'Isola d'Elba
Eleonora Vallone
I cortometraggi vincitori della terza edizione di Aqua Film Festival, festival di cinema internazionale ideato e diretto da Eleonora Vallone, attrice, giornalista ed esperta di metodiche d’acqua, “sbarcano” sull’Isola d’Elba per una serata speciale - mercoledě 27 giugno a Marciana Marina - nell’ambito della prima edizione di SEIF - Sea Essence International Festival, la manifestazione di tre giorni di incontri, cinema, giochi, spettacoli organizzati da Acqua dell’Elba con il patrocinio di Legambiente, Accademia delle Belle Arti di Brera, Universitŕ IULM, Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Regione Toscana e che vede come Media Partner Radio Montecarlo.

"La terza edizione di Aqua Film Festival" – spiega Vallone – "torna sull’Isola d’Elba, dove si č svolta la seconda edizione, con le proiezioni dei cortometraggi vincitori ispirati al tema dell’acqua. I corti vincitori raccontato la vita delle persone normali, che si innamorano, l’attualitŕ, i paesi e i popoli lontani con il filo che li lega: l’acqua protagonista”.

Saranno proiettati “Mon Pčre le Poisson” (Francia, 2017, 15’) di Britta Potthoff e Adrien Pavie e “Chao Pescao” di Andrés Forero Serna (Colombia, 2017, 1’45’’) vincitori del prestigioso premio “SORELLA AQUA” come Miglior Corto e Miglior Cortino assegnati dalla giuria composta dallo sceneggiatore e produttore Enrico Vanzina, le attrici Elena Sofia Ricci e Irene Ferri, lo sceneggiatore e regista Francesco Bruni, il direttore della fotografia Enrico Lucidi, il doppiatore Stefano De Sando e il regista e docente universitario Fabien Pruvot Delesalle.

“Mon Pčre le Poisson” narra le vicende di Esteban, un bambino di sette anni che vive con il padre turco in una fattoria in Francia. Tornando a casa dal fiume con una trota, Esteban trova suo padre ansimante come un pesce fuori dall’acqua. Tutto si confonde nell’immaginazione magica del ragazzino: deve salvare il pesce per salvare suo padre. “Chao Pescao”, cortino di animazione, racconta la storia di un pesce “adolescente” che raggiunta l'etŕ in cui deve lasciare la propria casa, si trova a dover dire addio alla sua famiglia per seguire il proprio destino.

In programma anche Sea di Sabrina Zerkowitz (Spagna, 2017, 3’37’’), che ha vinto la menzione “AQUA & ANIMATION”, sulla storia di una barca di carta che atterra su una piccola imbarcazione che fa animare le piccole vite che ci abitano; “Negra Soy” di Laura Bermúdez (Honduras, 2018), per la menzione Aqua & Ambiente, sulla storie di quattro donne che simboleggiano gli antichi riti della comunitŕ Garifuna di Punta Gorda dell’Honduras. “Je ne veux pas mourir” di Massimo Loi e Gianluca Mangiasciutti (Italia, 2018, 7'12''), racconto della tragedia dei nostri tempi vista da chi dovrŕ imparare a vivere il domani (menzione per la miglior regia “AQUA & FILM ComingSoon”). Sarŕ inoltre proiettato Acquasanta di Mauro Maugeri (menzione “AQUA & ISOLA – A.N.C.I.M”) sul borgo marinaro di Santa Maria la Scala, in Sicilia, dove la festa della Madonna č l’occasione per ripopolare le case e il porto, silenziosi per il resto dell’anno. Chiudono i cortometraggi che si sono aggiudicati le menzioni “AQUA STUDENTS NATIONAL & INTERNATIONAL”, consegnate dall'azienda Acquasmart srl, sono state assegnate a “La Nostra Acqua”, realizzato dagli studenti della scuola secondaria di primo grado di Capoliveri (Isola d’Elba, Livorno) “G. Carducci” e “La Magia dell’Acqua” di David Felipe Orbes Cardenas dell’Universitŕ de Narino (Colombia).

Aqua Film Festival č realizzato dall’Associazione di volontariato Universi Aqua.

25/06/2018, 13:13