I viaggi di Roby
Cinema Aquila

VENEZIA 75 - Dalla Biennale College arriva Zen


Il film di Margherita Ferri, "Zen sul Ghiaccio Sottile" racconta la storia di una ragazza omosessuale, dei suoi amici e dell'amore sempre difficile e complicato


VENEZIA 75 - Dalla Biennale College arriva Zen
Eleonora Conti Zen nel film di Margherita Ferri
Maia detta Zen una ragazza che deve chiarire la sua identit sessuale. Ha i capelli rasati di lato e il ciuffo, gioca a hockey con i maschi, veste pantaloni e giacca a vento. Ha laria da duro e subisce le prepotenze dei compagni di scuola.

Sembra una storia gi vista quella raccontata da Margherita Ferri, un percorso di crescita che si sviluppa in nella provincia veneta, ricca e sonnolenta, avvolta dai soliti pregiudizi e pervasa da modernit sempre futili. In effetti di film sui problemi adolescenziali legati allidentit sessuale ne abbiamo visti parecchi e "Zen sul Ghiaccio Sottile" non aggiunge molto al filone anche se riesce a mostrare le qualit della regista nel gestire un racconto delicato e delle giovani interpreti principali, Eleonora Conti (Maia) e Susanna Acchiardi, capaci di rendere credibili i rispettivi personaggi.

Margherita Ferri mette in scena una storia semplice, forse troppo, ma capace di gestire il tutto con un budget ridotto e con degli interpreti giovani e spesso alla prima esperienza (Patrizia Sacchi esclusa), portando a casa un prodotto di tutto rispetto. Speriamo che in futuro la regista osi di pi e che il prossimo film sia pi ricco di sceneggiatura, visto che la fantasia e la scrittura sono elementi che in ogni caso hanno lo stesso costo.

01/09/2018, 20:30

Stefano Amadio

Video del giorno