I viaggi di Roby
Cinema Aquila

Note di regia di "Isabelle"


Note di regia di "Isabelle"
Una scena del film "Isabelle"
Quando ho iniziato a immaginare una direzione per Isabelle, mi sono imposto di rifuggire gli stereotipi del cinema di genere, a vantaggio degli aspetti pi intimi dei singoli personaggi, tutti incapaci di gestire un ruolo che la vita gli ha riservato loro malgrado. Ho sempre pensato a Isabelle come uno di quei personaggi del teatro borghese di Augier o Dumas, che portano il gioco della vita e della morte sul palcoscenico, che lottano contro se stessi e il loro sistema di valori pur di proteggere la propria posizione sociale. Isabelle anche un film sullincedere del tempo sui corpi, sullipocrisia e legoismo degli esseri umani, sul coraggio e la coscienza con la quale prima o poi ognuno di noi obbligato a confrontarsi.

Mirko Locatelli

Video del giorno