FilmdiPeso - Short Film Festival

TFF36 - DOVE BISOGNA STARE, senza dubbi


Anteprima assoluta al Torino Film Festival per il documentario di Daniele Gaglianone, in sala nel 2019 con Zalab


TFF36 - DOVE BISOGNA STARE, senza dubbi
Dove Bisogna Stare
Sembra quasi ci sia un dialogo interno tra gli ultimi titoli (azzeccatissimi) dei documentari diretti da Daniele Gaglianone. Perch "Qui" "Dove bisogna stare", in un discorso che dalla gente qualunque che lottava e lotta e lotter contro la TAV in Valsusa arriva diretto alle quattro straordinarie (nella loro normalit e unicit) donne protagoniste della quotidiana lotta per rendere l'Italia un paese migliore, per i migranti e per tutti.

Pi di un legame, si diceva, ma tutto riassumibile nella parola (l'hashtag) che Medici Senza Frontiere ha legato all'uscita del film e alla sua campagna in tal senso: #umani.
Semplicemente, appassionatamente umani: nessun eroe e nessun compromesso, se siamo umani siamo cos, stiamo "qui", sappiamo "dove bisogna stare" (e anche cosa bisogna fare: che sia il titolo del prossimo doc?).

Da un rapporto di MSF sulle condizioni in Italia dei migranti nata l'idea di Zalab di raccontare questa storia, provvidamente affidata alle mani di Daniele Gaglianone, il regista perfetto per un progetto come questo.
Il film racconta quattro donne, Elena, Georgia, Jessica e Lorena, che da Pordenone a Cosenza, da Como alla Valsusa, sono impegnate in attivit a prima vista assurde per il senso comune o quello spacciato come tale. E che presto, viste le nuove linee politiche istituite, saranno ancora pi complesse. Gli atti di 'disobbedienza civile' che compiono (dall'occupare edifici vuoti per ospitare migranti ad aiutarli a passare il confine con la Francia tra le montagne), non saranno pi sufficienti.

Si ride, ci si indigna, si riflette, ci si commuove. Il messaggio arriva, la consapevolezza cresce, la voglia di dare una mano aumenta: "Dove bisogna stare" chiaro. Senza dubbi.

02/12/2018, 11:35

Carlo Griseri