I Viaggi di Robi

CINEMAMBIENTE 22 - Presentata l'edizione 2019


CINEMAMBIENTE 22 - Presentata l'edizione 2019
Presentata questa mattina a Torino l'edizione numero 22 di Cinemambiente, in programma dal 31 maggio al 5 giugno 2019.

Prima e pi importante manifestazione di cinema ambientale in Italia, tra le maggiori a livello internazionale, il Festival rispecchia anche questanno, attraverso un cartellone estremamente ampio e articolato, la crescita e la costante espansione, quantitativa e qualitativa, della produzione mondiale di settore, che ormai di frequente travalica i confini specialistici per affrontare temi cruciali della contemporaneit e incontrare pubblici trasversali sempre pi ampi.

Non solo semplice vetrina della pi recente e selezionata filmografia green in arrivo da svariati Paesi e Continenti, il Festival rappresenta da sempre un osservatorio privilegiato per analizzare e approfondire spesso anche anticipare le urgenze e le tendenze che emergono via via nel dibattito ambientalista.
Ledizione 2019 non pu quindi non dedicare spazio al fenomeno dirompente del nuovo attivismo giovanile che, negli ultimi mesi, ha richiamato con forza lattenzione dellopinione pubblica internazionale sullineludibilit dellemergenza ambientale planetaria e sullimprocrastinabilit di misure in grado di contrastare concretamente i cambiamenti climatici.

Londa verde, nata sulla scia delle battaglie della sedicenne Greta Thunberg e oggi convogliata nel movimento dei #FridaysForFuture, ha nel frattempo raggiunto anche il cinema. Il neomovimentismo ambientale, di cui il Festival aveva colto i fermenti fin dalla scorsa edizione (con il premio al film Aktivisti, incentrato sulla battaglia ambientalista di una militante appena quindicenne), ha attirato lattenzione anche di registi e documentaristi, rendendo i Millennials e la generazione Z protagonisti di diversi titoli in cartellone.
Il Festival rende omaggio allimpegno dei giovanissimi che si battono, a livello locale e globale, per politiche di sviluppo in grado di preservare lequilibrio del Pianeta, dedicando alla Green Generation la sua 22a edizione.
In parallelo, a misura dellentit del compito che attende le nuove generazioni, numerosi altri film proposti si dedicano allesplorazione del cosiddetto Antropocene, la nuova era geologica segnata dallimpronta delluomo sulla Terra. La ricognizione restituisce una radiografia impietosa dello stato attuale del Pianeta, dove lalterazione di ogni equilibrio naturale per effetto dellantropizzazione destinata a conseguenze irreversibili nellarco di pochi decenni in assenza di uninversione di tendenza e dove, quindi, lintervento delluomo si configura al tempo stesso come problema e come unica possibile soluzione.

I 140 titoli in cartellone saranno suddivisi nelle quattro tradizionali sezioni competitive del Festival Concorso documentari internazionali, Concorso documentari One Hour, Concorso documentari italiani, Concorso cortometraggi internazionali cui si aggiungono le sezioni Panorama ed Eventi speciali, riservate ai film fuori concorso. Completano il cartellone le sezioni Ecoeventi, che comprende gli appuntamenti non cinematografici, ed Ecotalk, dedicata allapprofondimento di temi ambientali dattualit.

Gaetano Capizzi, storico direttore del festival, racconta: "In questo anno particolare, la 22 edizione di CinemAmbiente non poteva non risentire dellonda della protesta che i giovani stanno attuando in tutto il mondo. Probabilmente il Festival ha pi anni di molti dei ragazzi protagonisti del movimento F4F: in grado di cogliere e accogliere le loro nuove istanze per cercare di cambiare il mondo. Il Festival si apre, quindi, alla Green Generation come sottolinea il visual di questanno. Lo spazio riservato ai giovani sempre pi ampio e unintera sezione, CinemAmbiente Junior, li vede protagonisti. La competizione nazionale riservata a bambini e ragazzi ha ricevuto pi di duecento film realizzati nellanno scolastico 2018-2019. un numero che ci ha impressionato".

22/05/2019, 15:03