OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

LE GRANDI DONNE DEL CINEMA - 30 attrici speciali


LE GRANDI DONNE DEL CINEMA - 30 attrici speciali
Trenta brevi biografie di donne del cinema mondiale, attrici che nella storia della "settima arte" hanno saputo ritagliarsi uno spazio importante imponendosi al pubblico e alla critica come figure non convenzionali, non banali, mai insipide: Marta Perego, giornalista e conduttrice televisiva, costruisce cos il suo "Le Grandi Donne del Cinema" (DeA Planeta Libri).

"Partiamo dal principio. E il principio dato dal motivo per cui amo il cinema, da qualche lezione di semiologia e da Cate Blanchett": con queste parole si apre l'introduzione del libro, nato - viene spiegato poi - nel 2012 dalla consapevolezza del ruolo di star acclamata raggiunto da Jennifer Lawrence alla presentazione del secondo capitolo della saga Hunger Games, a Roma. "Questo libro parla delle donne del cinema. Quelle donne che hanno cambiato e cambiano limmaginario femminile. Attraverso i personaggi che hanno interpretato e le vite che hanno condotto, nel corso della storia del cinema".

E che donne: da Audrey Hepburn e Carrie Fisher a Catherine Deneuve e Bette Davis. Nomi importanti (e prevedibili) accanto a nomi nuovi e meno scontati (Viola Davis, Gong Li, Sophie Marceau): in alcuni casi le schede biografiche sono esaustive e illuminanti, in altri - spesso per le carriere pi lunghe - possono risultare meno convincenti, ma l'idea generale funziona e il panorama complessivo rincuora per la situazione del cinema "al femminile".

L'Italia c', soprattutto con nomi immortali ma ormai lontani nel tempo: Mariangela Melato, Anna Magnani, Monica Vitti e Sophia Loren, a cui si aggiunge l'unica ancora fortemente in attivit, Valeria Golino.
Questo colpisce, su tutto: la mancanza nel panorama italiano mostrato di giovani attrici che abbiano saputo gi imporsi come invece molte loro colleghe straniere (la citata Lawrence, ma anche Emma Watson ed Emma Stone). Sperando che la situazione possa cambiare presto anche da noi, buona lettura!

25/06/2019, 15:13

Carlo Griseri