CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

Note di regia di "Fratelli Noir"


Note di regia di
“Fratelli Noir” è una serie di genere noir, ambientata ai giorni nostri ma con un deciso sapore di fondo anni ’50, che vira elegantemente verso la commedia. Nasce per il web, dove mira a diventare da subito cult e virale, ma con l’ambizione di crescere ed evolversi, assieme ai suoi personaggi, per conquistare ben presto il grande ed il piccolo schermo. Tutto ruota attorno a due investigatori privati scalcinati, Renny e François Noir, pasticcione e vizioso il primo e precisino e compulsivo il secondo, talmente improvvisati da non avere nemmeno un vero ufficio a disposizione, costretti quindi ad appoggiarsi di volta in volta ad un locale, ristorante, bar, tavola cada etc. (espediente narrativo che apre e facilita anche possibili scenari di sponsorizzazione da parte di privati), dove attendere la telefonata o la visita di un cliente. Per ogni episodio infatti gli sarà affidato un caso da risolvere e nonostante la loro apparente inadeguatezza, con l’aiuto anche della sorte, riusciranno ogni volta in qualche modo a venirne simpaticamente fuori.
La serie prevede una decina di puntate a stagione, per un numero di stagioni potenzialmente senza limite, dove i protagonisti si troveranno ad interagire di volta in volta con una serie di personaggi destinati a riapparire, intrecciarsi ed evolversi assieme alle loro storie nell’arco dei vari episodi. Il tutto ambientato in una Catania misteriosamente dark e noir come nella sua indole più profonda di città alle pendici di un imponente vulcano, dove la nera pietra lavica si è imposta prepotentemente e di diritto. Ciò fa presagire sin da subito una ricaduta non indifferente sul territorio, sia a livello mediatico che economico, a vantaggio delle istituzioni, dei commercianti e della comunità tutta.

Daniele Gangemi


Simone Pinchiorri