I Viaggi Di Roby

SEEYOUSOUND 7 - I vincitori


SEEYOUSOUND 7 - I vincitori
La 7Ş edizione del festival SEEYOUSOUND International Music Film Festival ha proposto dal 19 al 25 febbraio sulla piattaforma Playsys.tv 81 titoli tra lunghi, documentari, film brevi e videoclip nelle sezioni LONG PLAY FEATURE – curata da Francesco Giugiaro; LONG PLAY DOC – curata da Paolo Campana; 7INCH – curata da Matteo Pennacchia, Sara Bianchi e Chiara Rosaia; SOUNDIES – curata dal vicedirettore di Seeyousound Alessandro Battaglini; FREQUENCIES – contest per le sonorizzazioni originali curato da Riccardo Mazza e le sezioni non competitive RISING SOUND TRANS-GLOBAL EXPRESS curata Juanita Aprŕez Murillo e INTO THE GROOVE curata dal direttore del festival Carlo Griseri e da Alessandro Battaglini.

La giuria di LONG PLAY FEATURE // Concorso Lungometraggi di Finzione composta da Stephen Kijak, Frauke Knappke e Marta Ravani assegna il premio // BEST FEATURE FILM “FRANCESCA EVANGELISTI” 2021 (premio in denaro di 1000 € assegnato grazie a Consolata Pralormo Design) a
VARIAÇŐES, GUARDIAN ANGEL di Joăo Maia (Portogallo, 2019, 105’)
Motivazione: Per il suo ritratto sensibile, sensuale ed emotivo di un’icona queer, in cui la creazione e la scoperta della musica č parte integrante della storia. Il regista accompagna abilmente lo spettatore nel suo mondo, attraverso l’uso artistico della cinematografia, della mise-en-scene, dei costumi e del design, e soprattutto, attraverso interpretazioni attentamente calibrate – in particolare il ritratto esatto e compiuto di António Variaçőes stesso – ha profondamente catturato lo spirito dell’artista e della sua musica.

La giuria di LONG PLAY DOC // Concorso Documentari composta da Stephen Kijak, Frauke Knappke e Marta Ravani assegna il premio // BEST DOCUMENTARY FILM 2021 (1000 €) a
A SONG CALLED HATE di Anna Hildur (Islanda, 2020, 90’)
Motivazione: Qualunque cosa si possa pensare della teatralitŕ BDSM e della musica shock-pop degli Hatari, non si puň negare che questo film obblighi il pubblico a coinvolgersi sia in termini intellettuali che politici, portando alla sua attenzione un argomento complesso che vede gli artisti alle prese con una delle questioni sociali e politiche piů difficili del nostro tempo. Il film ci spinge all’empatia portandoci in viaggio nel cuore di un conflitto e restituisce i reali volti umani (e musicali) di un popolo oppresso, ma resistente. Sapientemente girato e montato, le sue immagini e le sue idee rimangono a lungo dopo la resa dei conti finale all’Eurovision Song Contest.

La Giuria di 7 INCH SHORT FILM // Concorso Cortometraggi composta da Maria Pia Santillo, Isabel Garrett e Simone Bardoni assegna il premio // BEST SHORT FILM 2021 (500 €) a
FIN DE SAISON di Matthieu Vigneau (Francia, 2020, 20’)
Motivazione: con il suo tono ironico ed enigmatico, Fin de Saison fa della musica il principale filo conduttore, l’elemento rivelatore dell’intera vicenda. La natura surreale e talvolta nonsense della narrazione č espressa brillantemente dalle diverse canzoni, le quali danno voce alle molteplici storie che si alternano e intrecciano nel campeggio estivo.

MENZIONE SPECIALE: FLOW di Adriaan Lokman (Paesi Bassi/Francia, 2019, 14’)
Motivazione: Flow č un’opera sperimentale sensoriale, realizzata da un regista che ben comprende l’arte della fusione fra suono e immagine. I due aspetti si intrecciano in una danza, dando luogo a un’esperienza sinestetica orchestrata con cura, dove lo spettatore č invitato a riarticolare con l’immaginazione un universo in continua metamorfosi.

La giuria di SOUNDIES // Concorso Videoclip composta da Ian Pons Jewell, Alessio Rosa e Nicolee Tsin assegna il premio // BEST MUSIC VIDEO NICOLA RONDOLINO 2021 (500 €) a
YAMAKASI di Egor Tarasov e Vladimir Ivanov (Russia, 2020, 6’23’’) Musica di MIYAGI & ANDY PANDA
Motivazione: un video dal forte impatto visivo ed emotivo. Una sfida tecnica realizzata col cuore e con grande cura. Attraversando il paese, la vita quotidiana e i paesaggi, tutto si lega meravigliosamente e costantemente, dall’inizio alla fine.

MENZIONE SPECIALE:
COLOR ME di Martin de Thurah (USA/Danimarca, 2020, 6’ 36’’) Musica di ACTIVE CHILD
Motivazione: Un folle, spaventoso e meraviglioso incubo. Un’esperienza da guardare. Tra i migliori video dell’ultimo decennio.

FREQUENCIES // Concorso Sonorizzazioni Originali
I finalisti Camilla Battaglia, Simone Blasioli, Giacomo Gozzi, Francesco Ivone hanno sonorizzato dal vivo quattro cortometraggi degli anni ‘20 e ‘30 tratti dall’Archivio MNC selezionati in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema.

La giuria di composta da Francesco Giomi, Giorgio Li Calzi e Julia Kent ha scelto Francesco Ivone come vincitore del FREQUENCIES DIPLOMATICO AWARD 2021 BY COMPAGNIA DEI CARAIBI (€500 e la possibilitŕ di realizzare una sonorizzazione di un film muto selezionato da Seeyousound, che sarŕ promossa nelle manifestazioni del circuito Seeyousound e Borgate dal vivo Fest. I finalisti selezionati accederanno a opportunitŕ elaborate dal network di TOurDAYS, progetto della Cittŕ di Torino realizzato da Fondazione per la Cultura Torino e TOdays festival, sostenuto dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, in partnership con Iren e in collaborazione con Hangar Piemonte, e potranno connettersi ai progetti cittadini facenti parte della rete costituita, tra cui Sounzone che offrirŕ una registrazione audio/video live nel network di Off The Corner e la partecipazione a iniziative promosse da Club Silenzio.

MENZIONE SPECIALE:
Premio menzione speciale Archivio Nazionale Cinema Impresa (pubblicazione sul canale Youtube ufficiale dell’Archivio Nazionale Cinema Impresa) selezionato tra tutte le clip presentati dai partecipanti al bando 2021 viene assegnato a: Jakob Simmerle per la sonorizzazione di SOTTO I TUOI OCCHI, pubblicitŕ Fiat del 1932.
Motivazione: una sonorizzazione che non riduce il film a mera scenografia ma ne esalta e completa la drammaturgia. Per la capacitŕ di integrare la composizione con l’immagine.

La giuria composta dai lettori di TORINOSETTE, selezionati attraverso una call, assegna il PREMIO TORINOSETTE 2021 // MIGLIOR FILM DI LONG PLAY FEATURE a
VARIAÇŐES, GUARDIAN ANGEL di Joăo Maia (Portogallo, 2019, 105’)
Motivazione: per la pregevole realizzazione tecnica, per la credibile ricostruzione – anche e soprattutto in musica – degli ambienti storici, sociali, culturali ed estetici di un’epoca; per l’intensa interpretazione dell’attore protagonista, Sergio Praia, ma anche dei suoi comprimari, su tutti Filipe Duarte e Augusto Madeira; per lo spessore drammatico della vicenda, che si fonda su principi quali la fiducia nel proprio talento, il coraggio, la forza e la perseveranza nel realizzare i propri sogni, non scendendo mai a compromessi, anzi affermando, con orgoglio, le proprie radici e il proprio genere; per essere una forte testimonianza contro ogni forma di discriminazione, nel rispetto di chi č “minoranza”, risultando comunque un film divertente, spesso frizzante, ma mai sopra le righe.

SEEYOUSOUND č organizzato da Associazione Seeyousound, in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema di Torino con il patrocinio di Ministero per i Beni e le Attivitŕ Culturali e per il Turismo, Regione Piemonte e Cittŕ di Torino, con il contributo di Fondazione CRT.

26/02/2021, 09:10