Toscana Filmmakers Festival 2021
I Viaggi Di Roby

FIGARI FILM FEST 11 - I vincitori


FIGARI FILM FEST 11 - I vincitori
Si è concluso con successo ieri sera il festival cinematografico più atteso della città di Olbia, che, anche in questa edizione, ha proposto una ricca selezione di corti provenienti da tutto il mondo: 62 titoli in concorso, selezionati fra gli oltre 1.500 pervenuti.

In Via Dante il pubblico, numeroso e appassionato, ha assistito alle sei serate dedicate al cortometraggio, confermando ancora una volta la voglia e l’interesse per il linguaggio cinematografico breve. La serata è stata condotta dal direttore artistico del Figari Film Fest Matteo Pianezzi che, ha accolto accanto a sé le giurie composte dalla giornalista e critica cinematografica Elisabetta Bartucca e la bravissima attrice Ivana Lotito per la sezione Scarpette Rosse dedicata ai film a tematica femminile e i pluripreaiati registi Giuseppe Marco Albano e Adriano Valerio chiamati a giudicare i film internazionali. Ha lavorato invece a distanza la giuria della sezione animazione composta da Silvia Capitta e Alessandro Mattei, entrambi animatori per Sony Imageworks e fondatori della “Vivo Animation School” come ha fatto la giuria dei film nazionali e regionali: Tsanko Vasilev, direttore artistico del festival Oscar Qualifying In the Palace (Bulgaria) e fondatore del Filmer Forge Programme, supportato da Marge Liiske, Direttrice di [email protected] & Baltic Event, che organizzano annualmente il Black Nights Film Festival in Estonia

Fra i riconoscimenti più ambiti di quest’anno il Premio Rai Cinema ed il Premio France TV, che consentiranno a due cortometraggi di essere acquistati e poi trasmessi dalle due emittenti.

Miglior corto della sezione animazione
Love is just a death away di Bára Anna Stejskalová - Repubblica Ceca

Miglior corto della sezione regionale
L’uomo del mercato di Paola Cireddu - Italyia

Miglior corto della sezione Scarpette Rosse
Lorena di Sergio Babilonia - Perù

Menzione speciale
Kosher di Gideon Imagor - Israele

Miglior corto della sezione nazionale (Premio Gregu)
J’ador di Simone Bozzelli - Italia

Miglior corto della sezione internazionale (Premio Smeraldina)
Stephanie di Leonardo van Dijl - Belgio

Prima menzione speciale
Dummy di Laurynas Bareisa - Lituanian

Seconda menzione speciale
Dustin di Naïla Guiguet – Francia

Miglior corto Premio France TV
Gas station di Olga Torrico - Italia

Miglior corto Premio Rai Cinema
Accamora di Emanuela Muzzupappa - Italia

“Un’edizione di resistenza. È apparso quasi come un miracolo poter rivedere i registi, provenienti da tutta Italia, poter presentare in presenza i propri lavori. Il futuro del cinema nazionale appare sempre più roseo grazie alle nuove voci che si stanno affacciando sul mercato internazionale e noi come Figari Film Fest siamo fieri di sostenere da sempre i giovani registi e i giovani produttori, dando loro la possibilità di creare sinergie lavorative importanti. Devo ringraziare l’incessante lavoro ed il supporto che la Fondazione Sardegna Film Commission da sempre dà al nostro evento, senza questo e senza l’aiuto della municipalità, dei nostri partner istituzionali e commerciali sarebbe impossibile realizzare il festival. Olbia e la Sardegna diventano sempre più importanti e centrali nel panorama cinematografico internazionale.”

Si è conclusa oggi anche la 5ª edizione del Figari Film Market l’evento dedicato ai professionisti dell’industria cinematografica breve che quest’anno ha visto coinvolti i maggiori players confrontarsi sul futuro del cortometraggio in Italia e sulla sua competitività a livello internazionale. Matteo Pianezzi ha annunciato ufficialmente che ci sarà un nuovo premio che metterà il cortometraggio al centro dell’importanza cinematografica nazionale.

25/06/2021, 16:24