CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

SALINADOCFEST 15 - I vincitori


SALINADOCFEST 15 - I vincitori
Con l’annuncio dei vincitori si chiude la XV edizione del SalinaDocFest sul tema "Paure Sogni Visioni". La giuria, composta da Catherine Bizern (Cinéma du Rèel), François Caillat (regista) e presieduta da Richard Copans (Les Film d’Ici), ha conferito il premio Tasca D’Almerita per il miglior documentario a Il Palazzo di Federica di Giacomo presentato al festival in anteprima regionale.
La giuria nell’attribuire il premio si è così espressa: “Il film che noi abbiamo scelto è una proposta generosa e affascinante, un film corale che chiama in causa la storia del cinema. Ci fa incontrare una comunità che si è fondata sulla fede assoluta nel cinema e che attorno al suo protagonista ha passato la propria giovinezza girando un film come fosse un capolavoro. Cosa resta oggi delle loro vite dopo che l’utopia si è dissolta nel tempo?”

I giurati hanno inoltre assegnato una menzione speciale a The Blunder of love di Rocco di Mento in anteprima regionale perché è: “un film che racconta la mitologia di una famiglia: quella del regista. una storia, al contempo, di amore folle e di odio, di ricordi e di rimozione, di certezze e di dubbi. Ovvero la materia complessa e contraddittoria che caratterizza lo spessore delle nostre vite”.

Il Premio Signum 2021 della Giuria Studenti va a Naviganti di Daniele De Michele “Donpasta”, presentato in anteprima regionale. Ad assegnare il premio alcuni studenti dell’educandato scuola Maria Adelaide di Palermo e con loro gli allievi dell’Istituto Isa Conti, Eller Vainicher di Lipari. “Per essere riuscito, con l’abilità costruttiva di un ostinato visionario, a suggerire nuove soluzioni che diano spazio e respiro all’arte, nelle sue diverse forme, intesa come linguaggio universale, ma anche come terapia per il corpo e l’anima, necessaria a superare e lenire l’attuale periodo di disagio emotivo ed esistenziale che stiamo attraversando”.

18/09/2021, 19:28