I Viaggi Di Roby

Note di produzione di "C'e' un soffio di vita soltanto"


Note di produzione di
C' un soffio di vita soltanto il racconto della vita della novantasettenne transessuale Lucy, una donna speciale che, con la sua vita avventurosa, ha attraversato quasi un secolo di cambiamenti storici. Il film cerca di porre una riflessione sul tema della diversit, che negli ultimi anni crea accesi dibattiti e un sempre vivo interesse nell'opinione pubblica. Da un punto di vista produttivo, si cercato di ottimizzare quanto pi possibile le risorse cercando per di raggiungere una qualit tecnico-artistica di alto livello. Questo stato possibile grazie ad un assetto di ripresa agile, composto dagli stessi registi e da un filmmaker. C' un soffio di vita soltanto un percorso intrapreso alla fine del 2019 dalla Blue Mirror, quando la coppia di registi Botrugno-Coluccini ha deciso di scovare Lucy e di proporle di fare un film sulla sua vita. Inizialmente si trattava di una produzione completamente indipendente, ma dopo i primi mesi di riprese stato chiaro che l'unicit del personaggio avrebbe richiesto degli ulteriori sforzi produttivi per far s che il film potesse prendere la giusta forma, allontanandosi dagli schemi del documentario classico. Agli inizi del 2020 il film viene cos impreziosito dal supporto di Simone Isola che con Kimerafilm aveva gi prodotto i primi due lungometraggi dei registi. Successivamente, sono subentrati anche i due coproduttori Giuseppe Lepore per Bielle Re e Flavia Oertwig per Tama Film Produktion. Girato avventurosamente e in grossa parte durante la pandemia del Covid-19, il film prodotto con la collaborazione di Rai Cinema e Sky.